notizie sul mercato immobiliare e economia Vai su idealista.it »

imu seconda rata

nata nel 2012, l'imu (imposta unica municipale) è stata al centro del dibattito economico e politico anche nel 2013. se la cancellazione della prima rata ha tenuto banco nella prima parte dell'anno, le sorti della seconda continuano ad accendere gli animi visto che le prime case dovranno pagare parte dell'imposta entro il 24 gennaio 2014

Una notizia di:
Fisco

metodo pagamentoper calcolare il saldo si dovranno applicare alla base imponibile (rendita catastale rivalutata del 5% e moltiplicata per il coefficiente corrispondente) le aliquote deliberate dai comuni entro il 9 dicembre

Una notizia di:
Fisco

 sono 2375 i comuni che hanno toccato al rialzo l'aliquota imu per la prima casa tra il 2012 e il 2013 e dove toccherà ai cittadini pagare il 40% della differenza con quella standard del 4 per mille, mentre per il 60% si farà carico lo stato. la cifra da sborsare entro il 16 gennaio dovrebbe aggirarsi tra i 40 e 150 euro, ma l'allarme del caf e le proteste dei comuni stanno aprendo la strada a un dietro-front del governo

Una notizia di:
Residenziale

slittato il cdm che doveva approvare la cancellazione della seconda rata dell'imu prima casa cresce l'agitazione dei comuni. in attesa di sapere quali e quante saranno le coperture e soprattutto se verranno compensati gli aumenti dell'aliquote con nuovi trasferimenti, l'anci (associazione comuni italiani) ha alzato la voce e ha fatto sapere che se non arriveranno i dettagli entro fine mese a pagare saranno i cittadini, che rischiano anche di perdere le loro tredicesime

Una notizia di:
Fisco

alla base di questo apparente controsenso c'è la facoltà dei comuni di aumentare l'aliquota imu fino al 30 novembre. la seconda rata dell'imposta è pari al totale dovuto per l'anno detraendo l'importo pagato per la prima rata. la rata di giugno dell'imu- che è stata cancellata dall'esecutivo- secondo le disposizioni doveva essere la metà dell'importo versato lo scorso anno e non il 50% dell'importo dovuto per il 2013 (che è impossibile da determinare). se il comune decidesse un aumento di aliquota l'importo dovuto per il 2013 non sarebbe la metà dell'intera imposta, ma una cifra più alta

Una notizia di:
Residenziale

il pagamento della seconda rata dell'imu mette gli italiani alla prova con la propria pazienza. i moduli non sono facili da compilare, le aliquote dei comuni sono arrivate all'ultimo momento e gli errori in agguato sono numerosi. ecco cosa deve fare chi si sbaglia con il pagamento

Una notizia di:
Fisco