notizie sul mercato immobiliare e economia Vai su idealista.it »

rapporto idealista.it: conosci l'andamento dei prezzi degli immobili nelle principali città

Scritto da: team

il mattone di milano, roma e torino ha resistito alla crisi. è quanto emerge dal rapporto annuale sui prezzi delle case di seconda mano di idealista.it basato sull’offerta di 4.858 immobili relativi alle tre città presenti sul portale

nell’anno più difficile per le economie mondiali il temuto crollo delle quotazioni non c’è stato anche se in alcuni quartieri di tre delle principali piazze italiane prezzi sono continuati a scendere. tuttavia si tratta di una normalizzazione delle quotazioni che ha colpito i quartieri più periferici delle città o immobili sopravvalutati rispetto al loro effettivo livello qualitativo

a milano, dopo la performance negativa del 2008 (-2,1%), i prezzi sono iniziati a risalire e il saldo del mattone meneghino nell’anno appena trascorso è positivo: +8,6% il balzo delle quotazioni in città dove comprare casa ora costa in media 3.834 euro al metro quadro contro i 3.529 euro dell’anno precedente (vedi il rapporto dettagliato di milano)

nel corso dell’anno appena trascorso i prezzi sono continuati a scendere in alcuni quartieri della città, ma soltanto in 5 dei 16 monitorati (lo scorso anno erano 7)

comune dic-08 set-09 dic-09 variazione annuale (%) variazione iv trim (%)
milano        3.529          3.714    3.834   8,6 3,2
torino        2.260          2.324    2.290   1,3 -1,4
roma          4.391    4.359     -0,7

certosa (-5,9%; 2.876 euro/m²) ha fatto registrare il calo più marcato mentre, con una crescita a due cifre (+13,3%; 5.323 euro/m²), garibaldi-porta venezia si conferma il quartiere più caro dopo il centro storico, dove si parte da 6.000 euro/m2

stabili i prezzi a torino, dove si sono registrati dei timidi progressi con un incremento dei valori dell’1,3% su base annuale. una crescita che ha superato di poco il tasso d’inflazione annuo (0,8% secondo l’istat)

ora il prezzo medio di un immobile sotto a mole è di 2.290 euro/m², appena 30 euro dello spesso periodo dell’anno scorso. in un contesto di stagnazione delle quotazioni spicca

il calo dei prezzi del centro-crocetta (-4,8%; 2.905 euro/m²) e la significativa crescita

di aurora–rebaudengo (+5,6%; 1.778 euro/m²), periferia nord-orientale della città interessata da progetti di riqualificazione urbanistica tra i quali la metropolitana che migliorerà i collegamenti con il centro cittadino

ancora non riparte il mattone nella capitale, dove i prezzi delle case sono calati nell’ultimo trimestre, ma soltanto dello 0,7%. roma rimane più cara di milano con una media di 4.359 euro/m², ma l’affievolimento della domanda di immobili ha inciso sui prezzi nella maggior parte dei quartieri della capitale monitorati

13 quartieri sui 18 oggetto di analisi da parte dell’ufficio studi di idealista negli ultimi 9 mesi (da quando sono iniziate le rilevazioni) hanno registrato dei cali. il più evidente, sempre su base trimestrale, nel quartiere monte verde (-4,7%; 4.185 euro/m²). di monte sacro la performance migliore con un +5,3% che porta il prezzo medio delle case nella zona a 4.557 euro/m², sopra la media cittadina

per vincenzo de tommaso, portavoce di idealista.it, “è stato un 2009 all’insegna della polarizzazione del mercato immobiliare. un fenomeno iniziato sul finire del 2008, meglio delineatosi nel corso del 2009 e destinato a crescere ulteriormente nel corso del 2010, anche per effetto dello scudo fiscale che farà confluire una gran quantità di danaro sul mattone. i tassi ancora bassi, una maggiore disponibilità di case e prezzi d’occasione dovrebbero incoraggiare chi cerca opportunità d’investimento spingendo la domanda nei segmenti tipici del mattone da reddito, tagli piccoli in zone ben servite dai mezzi di trasporto pubblico in aree interessate da interventi di riqualificazione o in quartieri universitari. il 2010 incoronerà ancora il mattone di pregio, mentre ci saranno ancora difficoltà per gli immobili del segmento medio-basso, nella fascia tra i 200-300 mila euro"

Articolo visto su idealista.it/news
pubblicità

Commenti

per commentare devi effettuare

i proprietari di casa non si smuovono neanche di fronte alla crisi più nera del dopoguerra. pur di non abbassare i prezzi preferiscono non vendere. comunque la situazione va valutata caso per caso. a roma e torino il mattone prosegue la sua fase "riflessiva", milano all'apparenza sembra invece non aver conosciuto nessuna crisi

pensavo che i prezzi sarebbero scesci in maniera più consistente e invece mi sbagliavo di grosso. ma mi chido com'è possibile tutto ciò? quanto possono salire ancora i prezzi? qui si sta alimentando una vera e propria bolla

0 0
Vote up!
Vote down!

Milano e' interessata da tutti i progetti per l'expo 2015 dalla costruzione di 2 nuove metropolitane . dall'allungamento delle altre 3 esistenti dalla riqualificazione di alcune parti della citta', etc.......quindi i servizi in prospettiva potranno ora far tenere i prezzi meglio che altrove e fra qualche anno a progetti ultimati far salire la domanda di case....

0 0
Vote up!
Vote down!

roma mi sembra stia rientrando dalla follia, ma milano, con tutti i progetti in corso continuerà a lungo a soffiare nella bolla. ce ne andremo tutti a torino...

0 0
Vote up!
Vote down!

evviva. finalmente torino sarà una città viva, ma meno caotica di Milano, e finalmente ci avvantaggeremo di sta benedetta freccia rossa che chissà se ha ripreso a funzionare... dopio un inizio mica rose e fiori.

0 0
Vote up!
Vote down!

il 70 % dei treni frecciarossa sono arrivati in ritardo nel primo mese di funzionamento....

0 0
Vote up!
Vote down!

Come affermato in piu' documenti di bankitalia in italia vi e' un buco informativo sui prezzi delle case.

Siamo l'unico paese ad economia evoluta a non avere un indice ufficiale dei prezzi delle case.

LA confusione sui prezzi e' molto alta e molti ci speculano.

Comunque visto che si parla di ricerche di enti privati mi sento di affermare che idealista e' l'unico rapporto in Italia ad annunciare prezzi in aumento.

Tra coloro che denunciano cali:nomismaubhgruppo toscanoTecnocasaagenzia del territorio(governativo)

idealista probabilmente propone il prezzo di vendita e non di venduto che come tutti gi altri enti dicono si parla di una differenza di almeno il 10% del prezzo di listino...e per correttezza idealista dovrebbe mettere la metodologia con cui raccoglie i dati prima di fare affermazioni di tale portata....ne va della sua reputazione.

Grazie per la cortese attenzione

0 0
Vote up!
Vote down!

SCUSA IN sPAGNA QUALE SAREBBE QUEST'ORGANISMO UFFICIALE?tE LO DICO IO, NON C'è....iDEALISTA INFATTI IN SPAGNA è CONSIDERATO L'ORGANIZZAZIONE PIù AFFIDABILE PER IL PREZZO RICHIESTO.PER IL VENDUTO, FINCHé GIRA IL NERO NON SO CHI POSSA FARE UNA CLASSIFICA AFFIDABILE!e QUESTO è SOLO UN'ESEMPIO.sEGUO DA TEMPO IDEALISTA (SPAGNA SOPRATUTTO) E VI PREDICO CHE TRA QUALCHE ANNO FARà LE SCARPE A TUTTI. CON BUONA PACE DEI PROVOCATORI

0 0
Vote up!
Vote down!

ciao, sono vincenzo dell'ufficio studi di idealista.it

grazie perchè ci dai modo di chiarire la metodologia dei nostri studi

come abbiamo già modo di affermare in passato si tratta di prezzi di vendita e non di prezzi del "venduto"

nei nostri rapporti si parla di "prezzi di listino", gli stessi che trovate indicati con la massima trasparenza sul sito

per permettere una sufficiente standardizzazione dei risultati ogni quartiere dovrà presentare un numero di annunci non inferiore a 50. sono sistematicamente escluse dal rilevamento le case con giardino e quegli immobili i cui prezzi indicati dagli utenti risultano chiaramente sproporzionati rispetto al valore di mercato di una determinata zona della città. tale scarto è stato misurato mediante il calcolo della deviazione standard che consente di ridurre eventuali distorsioni rispetto al valore medio atteso nel calcolo del prezzo al m2

non sappiamo a quanto ammonta la scontistica praticata dall'offerente sugli immobili. per farci un'ideaa interpelliamo periodicamente le agenzie per capire se e quali sconti applicano agli immobili che propongono

vale la pena ricordare che il database del portale idealista.it è composto sia da privati che di immobili di professionisti del settore per offrire la panoramica più aderente possibile alla realtà del mercato. questa realtà in questo momento dice che i prezzi a milano sono in forte aumento. non possiamo fare altro che prendere atto di questa realtà. grazie, continua a fornirci il tuo contributo di conoscenza e le tue critiche

0 0
Vote up!
Vote down!

caro vincenzo,

vanno molto bene le tue precisazioni, ma allora perchè dare in pasto ai giornali un rapporto del genere, che non tiene conto dei prezzi di vendita?non ti sembra di offrire agli speculatori un ottimo argomento per gonfiare i prezzi?

se adesso si impone l'idea che a milano i prezzi sono saliti (e ho visto che la stampa filogovernativa e reazionaria già strombazza la fine della crisi immobiliare e l'aumento dei prezzi), il risultato sarà che i prezzi saliranno, volenti o nolenti.

bisognerebbe stare attenti a diffondere certe notizie in un paese come l'italia, in cui ogni tentativo serio diventa pretesto politico o di interessi specifici. milano già è al centro di una speculazione che durerà fino al 2015, non ha bisogno di altri rinforzi

0 0
Vote up!
Vote down!

i "prezzi di listino" possono essere impietosi lo so, ma fotografano la realtà in maniera molto chiara

>non ti sembra di offrire agli speculatori un ottimo argomento per gonfiare i prezzi?non mi sembra, anzi, il senso delle nostre affermazioni è votato alla responsabilità. i prezzi in città sono saliti? cerchiamo di capire perchè. oggi molti giornali ne parlanoOGNUNO OFFRE IL SUO PUNTO DI VISTA SULLA QUESTIONE, QUELLO DI IDEALISTA PERò MI SEMBRA EQUILIBRATO E NON PRESTA IL FIANCO A STRUMENTALIZZAZIONI DI SORTA

IDEALISTA è UNA FONTE INDIPENDENTE DEL MERCATO IMMOBILIARE, IN QUANTO TALE RAGIONA CON LA SUA TESTA. IN ITALIA, COME IN SPAGNA, COME IN PORTOGALLO

0 0
Vote up!
Vote down!

Ciao Vincenzo, nella metodologia di calcolo del prezzo medio di richiesta, vengono depurati gli annunci fatti da agenzie diverse a prezzi anche a volte notevolmente diversi?

0 0
Vote up!
Vote down!

ciao riccardo, sono luca, responsabile operations in idealista.a questo domanda mi permetto di rispondere io.su idealista non esistono annunci duplicati. questo significa che un singolo immobile è presente solo una volta sul portale. ogni annuncio è relativo ad un immobile unico sul sito.quindi non è necessario "depurare" gli annunci in quanto uno stesso immobile non può essere presente con prezzi diversi in quanto sarà presente una sola volta

0 0
Vote up!
Vote down!

oh Sig Vincenzo!!ora io dico, si pùò fare un indice sui prezzi di vendita e non sul venduto?????

questa statistica si basa sulla metologia più sbagliata che c'è

se volete fare un lavoro serio, le info corrette, ma so difficili da reperire sono i prezzi delle transazioni effettuate....

mi chiedo, senza offesa...se lei è il capo studi chissà come sono gli altri???

0 0
Vote up!
Vote down!

vorrei chiedere un'altra cosa: vi seguo da molto, come seguo altri portali immobiliari perchè sono in cerca di 2 case, una a torino e una a genova

perchè le zone spesso nn corrispondono all'ubicazione dell'immobile in vendita?

secondo me , il nome della via e possibilmente dire: nei pressi di...vicino all'angalo con via..migliorerebbe il servizio salve

0 0
Vote up!
Vote down!

grazie corrado. riporteremo ai colleghi che si occupano del prodotto. luca che è in ascolto è uno di questi

quanto alla metodologia dei nostri studi credo di avere risposto precedentemente.

non ho capito bene la domanda di riccardo. potresti riformulare? grazie a tutti

0 0
Vote up!
Vote down!

ciao vincenzo,

intendevo dire: se un immobile, ovviamente non trattato in esclusiva, è inserito, dalle due o più agenzie diverse che lo trattano a prezzi diversi, di questo ne viene tenuto conto?

La differenza di prezzo praticata dalle agenzie in fase di proposta in vendita è uno di quei punti che fanno del mercato immobiliare un mercato poco trasparente, e vi garantisco, per esperienza personale, che mi sono trovato davanti a prezzi di richiesta differenti anche per il 15/20%.

0 0
Vote up!
Vote down!

Vorrei che portaste ulteriore precisazioni nei vostri rapporti:

1monitorate 4858 immobili su tre citta(maggiori mercati italiani per compravendite) che nel 2008 hanno realizzato compravendite per numero:

Roma 30198Milano 18973torino 12893

fonte agenzia del del territorio

per un totale di 62064 compravendite senza contare l'hinterland milanese o torinese(molto piu' numeroso).

In pratica potreste monitorare i prezzi di meno del 10% dellle case vendute...ma non e' questo il punto principale:

Potreste perche' statistiche di quante ce ne sono in vendita e di quante ne sono vendute sicuramente non ve ne sono ma si puo' logicamente supporre che non tutti coloro che mettono in vendita una casa poi la vendono....anzi...sono tre(3) anni che si vende sempre meno.

idealista.es copre un maggior numero di inserzioni e quindi potrebbe proporre un campione piu' rappresentativo.

Inoltre dovreste specificare le zone con precisione(solo comune,hinterland,provincia)

2affermazioni sui prezzi che possono condizionare un lettore poco accorto

OVVIamente STiamo parlando di prezzi d'offerta per cui dire che i prezzi tengono e' un'interpretazione.I prezzi d'offerta dei vostri inserzionisti tengono ma non quelli di altre agenzie.

Ad esempio toscano ha gia' riprezzato al ribasso del 7-8% i propri listini nei primi 5 mesi 2009(andate sul loro blog e troverete la loro affermazione)...poi lo sconto e il valore finale di compravendita non viene, per ragioni societarie, svelato.

non solo ma se guardate un vostro grafico su questo post in questo forum:http://freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?idd=9002386&p=8

post del 1/7/2010 3.47 pm

sbalzi dei prezzi di richiesta di oltre il 10% in un solo mese...per poi scendere del 5% in meno di un mese.

Come va interpretato?

3i rapporti di idealista.es sono di tutt'altra fattura rispetto ad annunci tipo news.Riportate i dati e lasciate le interpretazioni al lettore.

Per chi non lo conoscesse veda la differenza(ne vale la pena):si parla sempre di prezzi d'offerta ovviamente

http://www.idealista.com/pagina/informacion;jsessionid=79706A50FC866E25FDE1CADDB619D8B3.acaps6

0 0
Vote up!
Vote down!

gli homeless se la stanno prendendo in quel posto...

i prezzi stanno ricominciando a salire bene....

w la speculazione immobiliare selvaggia

0 0
Vote up!
Vote down!

che tristessa di gente che c'e' sta in giro...comunque casa o non casa pure tu un giorno finirai sotto un metro di terra(per cause naturali ovviamente ti auguro)...portati pure il rogito ne?

tutti prima o poi si schiatta!Ciao!:-)

0 0
Vote up!
Vote down!

appunto...meglio vivere bene da proprietari che rodersi il fegato in affitto

0 0
Vote up!
Vote down!

dipende la casa e' della banca finche' non hai finito di pagare il mutuo...poi vabbe se sei nato figlio di papa' e' solo fortuna.Buon per te.

0 0
Vote up!
Vote down!

senza contare che la crescita dei prezzi sociali acuisce la differenze sociali. quindi ottima cosa.

e niente edilizia pubblica mi raccomando...meglio abbassare le tasse (sopratutto per i redditi alti, quelli che creano ricchezza)

0 0
Vote up!
Vote down!

Morti di fame....

0 0
Vote up!
Vote down!

Buongiorno,

considerando attentamente i vostri dati emerge che il mercato immobiliare è forse in ripresa?Chi è abituato a guardare grafici comprenderà che un singolo balzo non può essere rappresentativo di un ritorno all'espansione. E' naturale che in un dato momento alcuni proprietari possano alzare lievemente i prezzi cercando poi in trattativa di tornare al valore a cui loro volevano rivendere l'immobile.

Tuttavia c'è poco da fare, il mercato attualmente è in crisi nera come non si vedeva da anni. Conosco parecchi imprenditori, costruttori e venditori che operano nel settore immobiliare e sono tutti con le spalle al muro. Al momento attuale è preferibile il nuovo perchè si possono avere forti sconti sul prezzo di listino.

Sarebbe davvero interessante proporre una statistica simile alla vostra (sia per campione che per suddivisione e tipologie di immobile) che però prenda in sola considerazione il prezzo richiesto dal compratore... noi lo abbiamo fatto in alcune zone e la % calcolata è stata negativa ed a doppia cifra! Infatti i compratori al momento attuale comprano chiedendo un -15% (in media) rispetto ai prezzi di listino. Chi al momento attuale non si adegua a questo sconto semplicemente non vende.

buona giornatamario

0 0
Vote up!
Vote down!

da questo interessante dibattito, anche per chi fa delle considerazioni "sociali", mi pare manchi qualche considerazione sul ruole delle banche.A mio parere è razionale che i prezzi più alti subiscano flessioni più marcate, per poi eventualmente recuperare in fasi di ripresa marcata. a torino i prezzi sono sempre stati piuttosto calmi e regolari (o sbaglio) e bassi come sono, non possono certo avvicinarsi ai costi di costruzione! ... proprio quando la città sale nelle classifiche di vivibilità e qualità dei servizi... infatti le nuove zone toccate dalla metro salgono, calme, ma decise. Chi ha qualche risparmio ci pensa poi due volte a rivolgersi al mercato obbligazionario o azionario, visto che i bilanci societari, sono in pratica "liberalizzati"... l'italia é l'unico paese che ha depenalizzato il falso in bilancio e ridotto le pene relative, fino a potrtarle a "portata" di prescerizione... e tutti sappiamo perché. Abbiamo il vantaggio che quando riusciremo a liberarci da una casta di criminali, che attulmente , in tutti i campi, "dirige" il paese.. potremo crescere in modo sano, senza bolle.il mercato é frenato (non solo quello immobiliare) dalle scelte scellerate (ma anche qui libere da pericoli di punizioni) di personaggi del livello dei vari geronzi, passera o profumo. stanno rifiutando mutui non solo ai giovani e ai precari, perché sono sottocapitalizzate e ritengono più redditizio spostare la loro azione (più che altro pubblicitARIA) SU SETTORI COME IL FAMOSO RISPARMIO GESTITO ( SPESSO SEMPLICE SOTTRAZIONE DI RISORSE IN CAMBIO DEL NULLA O DEL PEGGIO DEL NULLA) A SCAPITO PERSINO DEI SERVIZI BASE...IL PERSONALE DIMINUISCE...LE CODE SI ALLUNGANO, GLI ERRORI SI MOLTIPLICANO, LE RICEVUTE SCOMPAIONO, GLI AVVISI DI SCADENZA O DI OPERAZIONI SOCIETARIE ARRIVANO DOPO LE SCADENZE, MA TANTO COSA RISCHIANO?SALUTI A TUTTI.

0 0
Vote up!
Vote down!

EHI genio il falso in bilancio è dEpenalizzato SOLO SE NON ARRECA DANNI I CREDITORI O AI SOCI-AZIONISTI, NON RAGLIARE COME TUTTI I COMUNISTI IGNORANTI..... FAI PENA.

0 0
Vote up!
Vote down!

è pieno di porci comunisti in affitto....

0 0
Vote up!
Vote down!

Io sono per il partito del buon senso: 3 case(recenti/nuove) una con giardino di 250 mq,5 box,un immobile commerciale...valore patrimoniale equamente suddiviso tra liquidita e immobili...ovviamente non un centesimo di debito.

Non sono un riccone ma nemmeno l'ultimo maleducato e che si fa tanto grande qui dentro.

Per quanto riguarda la spagna vattelo a cercare e usa il tuo sacro tempo che io lo so gia e preferisco usarlo per fare cose piu interessanti che spiegare le cose ad un maleducato e saccente come te.

Comunque tenetevi il vostro sfigato idealista.it che onestamente non da nessuna indicazione reale e completa,tenetevi le vostre belle casettte e crepate ignoranti come capre e finti ricchi...tante manco lo sapete di esserlo.

Saluti sfigati.

0 0
Vote up!
Vote down!

ragazzi, stiamo solo facendo 4 chiacchiere tra amici. ognuno ha il suo punto di vista ma non vale la pena di scaldarsi più di tanto :-)torno a voi - siamo molto presi dopo il ritorno.. - per rispondere a riccardo

>intendevo dire: se un immobile, ovviamente non trattato in esclusiva, è inserito, dalle due o più agenzie diverse che lo trattano a prezzi diversi, di questo ne viene tenuto conto?

su idealista non ci sono immobili uguali. in qualche circostanza (di rado per la verità) può risultare che un immobile duplicato sfugga ai nostri controlli ma la percentuale è davvero bassa dunque difficilmente questo problema altera i nostri studi

in casi di immobili duplicato è fondamentale l’apporto degli utenti che ci segnalano (spesso) la problematica. capirai che le possibilità di incontrare dioppioni si riducono di molto

se ciò dovesse accadere comunque indiprovvediamo prontamente ad effettuare i controlli ed a rimuovere l'immobile aggiunto per ultimo

riguardo infine alle nostre opinioni sul mercato: credo di avere risposto in precedenza

è solo un punto di vista in mezzo a quelli di tanti altri. anche in questo forum (e in altri) trovo gente tendenzialmente daccordo con noi, altra in disaccordo. non è un buon motivo per non fornire una chiave interpretativa su temi di interesse generale, altrimenti su quali basi litighiamo ;-)???

un saluto, a presto

0 0
Vote up!
Vote down!

l'ultimo commento, con il suo bell'insulto ai "comunisti ignoranti" è un esempio della stupidità di una parte della società italiana, in cui non si è più capaci di discutere, ascoltare, riflettere, imparare, ma solo di urlare in modo maleducato. il commento di mario non solo era estremamente interessante, ma anche speranzoso, ottimista su alcune caratteristiche positive dell'economia italiana, in cui anch'io credo. da torinese poi non può che farmi piacere il fatto che la nstra città sia stata al riparo dalle sciocchezze immobiliari e si mantenga più reale e giusta

0 0
Vote up!
Vote down!