Notizie su mercato immobiliare ed economia

Come arredare lo studio, 7 idee per chi lavora da casa

Habitissimo
Habitissimo
Autore: Habitissimo (collaboratore di idealista news)

Le nuove tecnologie hanno reso l’home working una realtà sempre più consolidata. Molte persone, oggi, lavorano da casa e per questo è molto importante avere un’area di lavoro bella ed efficiente. Gli esperti di Habitissimo offrono sette consigli per organizzare al meglio l’angolo studio.

1. Ottimizza lo spazio

Non avere una stanza esclusiva per lavorare o studiare non è una buona scusa, un angolo inutilizzato può nascondere potenziali impensabili, basta saperli trovare. La prima cosa da fare è pensare a ciò di cui si ha veramente bisogno e osservare attentamente la propria abitazione per trovare il posto più adatto.

Quali sono le priorità? Un pc, un tavolo non troppo grande, spazio per archiviazione? Una volta chiarito di cosa si ha bisogno si può pensare al tavolo da scegliere tenendo in conto che esistono svariate soluzioni: tavoli scorrevoli e allungabili, mobili o armadi 2x1 che si aprono per scoprire un ufficio completo. La parola d’ordine è creatività!

2. Spremere la luce

Sembra un consiglio scontato, ma è molto importante e andrebbe ripetuto un milione di volte. È essenziale lavorare il più possibile con la luce naturale, pensando non solo al risparmio energetico, ma anche alla salute degli occhi. Quando possibile meglio mettere la scrivania vicino a una finestra.

Stile essenziale
Sfruttare ogni angolo / Habitissimo

Ma cosa succede quando questo non è fattibile o la sera quando la luce scompare? L’ideale è pensare a soluzioni estetiche ed efficienti. Invece di una lampada da tavolo, perché non mettere una striscia di luce sul soffitto o un’applique che non infastidisce quando si tratta di lavorare? Ulteriore consiglio è acquistare lampadine a LED molto più economiche.

3. Spazio per tutto

Sappiamo che la vita reale non corrisponde alla foto di una rivista. Nelle aree di lavoro “reali” ci sono sempre meno cavi (grazie al Wi-Fi), ma ce n'è sempre almeno uno che non è bello da vedere e che dà fastidio.

Sotto l'armadio
Arredo su misura / Habitissimo

Per avere un’area lavoro il più spaziosa e sgombra possibile, è importante trovare il modo di nascondere i cavi ma allo stesso tempo avere a portata di mano gli interruttori e le prese accessibili per la stampante, lo scanner e tutta la tecnologia che accompagna il nostro orario di lavoro.

4. Ambiente ben climatizzato

Se il caldo in estate è eccessivo e d'inverno si ghiacciano i piedi, c’è un problema. Concentrarsi sul lavoro quanto ci sentiamo a disagio è difficile quindi è molto importante avere un corretto condizionamento nell’area lavoro. Fondamentale scegliere un buon sistema, si tratti di caldaia di gas naturale o biomassa, split di aria condizionata freddo-caldo o radiatori di basso consumo.

Cura dei particolari
Comfort totale / Habitissimo

5. Liberi da tentazioni

Se si ha una stanza esclusiva in cui lavorare, sarà più facile non cadere in quelle tentazioni che fanno lasciare da parte il lavoro. In caso contrario è importante delimitare bene lo spazio (usando mobili e decorazioni) ed essere determinati quando si decide cosa entra e cosa no nel proprio spazio di lavoro.

6. Renderlo invitante

A meno che si tratti di qualcuno fortemente appassionato del proprio lavoro, è molto probabile che la maggior parte della gente che lavora da casa si debba trascinare fino all’area lavoro ogni volta che vi si deve sedere per fare il proprio dovere. Rendere questo spazio una zona affascinante può aiutare in questo senso.

Luminosità
Tavolo in legno / Habitissimo

I toni bianchi e neutri favoriscono la concentrazione, le fotografie dei propri viaggi permettono i tempi necessari di disconnessione, e le piante o piccoli elementi decorativi danno allo spazio un aspetto meno monotono e noioso. Tutto questo, unito ad un foglio con messaggi motivazionali, vi farà dare il massimo.

7. Sì alle piante

Davvero si ha bisogno di verde in ufficio? Ci sono studi che dimostrano che avere piante nell'area lavoro incoraggia l’entusiasmo e l’ottimismo. La vegetazione porta calma al nostro cervello. Non si tratta di trasformare lo spazio in una "giungla urbana", ma di aggiungere piccoli dettagli verdi.

Spazio rilassante
Un tocco verde / Habitissimo

Le piante ossigenano l'ambiente e umidificano l'aria. Ma che tipo di piante? I cactus hanno la caratteristica di evitare disturbi come il mal di testa.