Notizie su mercato immobiliare ed economia

Come ristrutturare casa spendendo poco

Lavori che non hanno bisogno di demolizioni

habitissimo
habitissimo
Autore: Habitissimo (collaboratore di idealista news)

Cambiare aspetto alla propria casa senza affrontare lavori edili pesanti è possibile. Ci sono diverse tipologie di interventi che si possono realizzare senza il fastidio di polvere e calcinacci in giro per casa. Il vantaggio è poter continuare ad abitare in casa durante i lavori senza troppi disagi. Inoltre si ottiene una casa dall'aspetto rinnovato anche con un budget ridotto. 

Questo genere di interventi si può realizzare quando non ci sono problemi che interessano gli impianti oppure instabilità dei rivestimenti e si vuole solo dare un'immagine attualizzata agli ambienti della propria casa.

Cambiare aspetto alla cucina

Per trasformare la cucina e renderla più funzionale a volte non servono lavori troppo impegnativi. Anche senza cambiare tutti i mobili e senza toccare gli impianti si può fare molto per cambiare la distribuzione interna. Ad esempio, per aggiungere una penisola ad una cucina lineare è sufficiente cambiare il top sostituendolo con uno ad L. Sarà un piano di lavoro aggiuntivo da sfruttare anche per mangiare se si aggiunge qualche sgabello. Per completare la trasformazione si potranno dipingere le piastrelle del paraschizzi e le ante dei mobili utilizzando vernici adatte ai materiali.

Rinnovare il bagno

Il bagno è uno degli ambienti che più dimostra il passare del tempo. Per rinnovare un bagno con diversi anni alle spalle senza grossi interventi si potranno sostituire sanitari e rubinetti datati e poco funzionali. Si potranno in questo modo installare nuovi prodotti più performanti ed esteticamente più belli. Mantenendo tutti gli attacchi esistenti non sarà necessario effettuare nessuna demolizione, è un intervento che richiede soltanto il lavoro di un idraulico, nessuna opera muraria.

Un pavimento nuovo

Ci sono diverse soluzioni per rinnovare il pavimento senza alcuna demolizione. Si mantiene il vecchio rivestimento e si aggiunge sopra quello nuovo. Questo è possibile grazie a spessori ridotti. Ciò si può realizzare applicando il cemento resina sulle piastrelle esistenti andando a realizzare una superficie continua e contemporanea. In alternativa si possono posare piastrelle in gres porcellanato ultrasottile sopra il vecchio pavimento, con la possibilità di avere superfici decorative di tendenza. Se si intende fare un lavoro in maniera più semplice e meno definitiva si può optare invece per la posa di pavimenti flottanti in laminato o PVC di qualità. È una buona idea per rendere più accogliente anche una casa in affitto con la possibilità di poter smontare e riutilizzare il pavimento al termine del contratto di locazione.

Rinnovare le porte interne

Le porte interne influiscono notevolmente sullo stile di un'abitazione. Porte in legno dall'aspetto pesante e fuori moda possono penalizzare molto la riuscita di un ambiente. Se sono porte di qualità ed in buono stato basterà dipingerle per alleggerire l'effetto complessivo e dare un aspetto rinnovato. Se invece è presente un modello di porta molto essenziale, applicando delle cornici decorative si aggiunge un dettaglio che le renderà più chic.

Soluzioni in cartongesso

La versatilità di questo materiale consente di poter realizzare un'infinità di forme e può essere utilizzato per mascherare dei difetti, creare nuove partizioni, arredi su misura oppure eleganti controsoffitti. Insomma, utilizzando il cartoingesso un ambiente può essere trasformato senza nessuna demolizione e totalmente a secco. Il cartongesso permette anche di valorizzare gli ambienti attraverso l'illuminazione integrando lampade ad incasso oppure sfruttando l'effetto delle strisce LED.