Notizie su mercato immobiliare ed economia

Tari

Ultime notizie su "Tari" pubblicate in idealista.it/news

Quanto costa la Tari, la mappa delle tariffe regione per regione

Regione che vai tariffa che trovi. Tra i trentini e i campani, infatti, la forbice nel versamento della Tari è davvero ampia. In Trentino per la tassa sui rifiuti si pagano 188 euro, mentre in Campania addirittura 422 (la media nazionale è di 302). A diffondere i dati è l’Osservatorio Prezzi e Tariffe di Cittadinanzattiva

Una notizia di:

Esonero pagamento Tari, a chi spetta l’onere della prova

Con l’ordinanza 21780/2018, la Cassazione ha chiarito che non deve essere l’amministrazione comunale a provare che un garage, un’autorimessa o altro immobile siano produttivi di rifiuti. Spetta al contribuente dimostrare che un immobile non sia soggetto al pagamento della Tari o che abbia diritto a un’esenzione o a un trattamento agevolato

Una notizia di:
Gtres

Tari, Crif Ratings: “Una famiglia su 5 non paga”. Ecco le regioni meno e più virtuose

Riflettori puntati sulla Tari: una famiglia su 5 non paga la tassa sui rifiuti. A dirlo un’indagine condotta da Crif Ratings sui bilanci dei comuni italiani e che ha analizzato i mancati incassi su base pro capite relativi alla tassa rifiuti del 2016, evidenziando le differenze emergenti a livello regionale, provinciale e di città metropolitane

Una notizia di:

Tari, nel 2018 a Roma tariffa in calo

Diminuisce la Tari a Roma per l’anno 2018. Con un comunicato è stato spiegato che la tassa sui rifiuti produrrà un gettito previsto di 771 milioni di euro con una riduzione che andrà a vantaggio sia delle utenze non domestiche, imprese ed esercizi commerciali (-0,93%), che a beneficio delle utenze domestiche (-0,73%)

Una notizia di:
Gtres

Tassa sui rifiuti, esenzioni e riduzioni. Quando presentare la dichiarazione

Ci sono casi in cui sono previste esenzioni o riduzioni della tassa sui rifiuti (Tari). Succede, ad esempio, quando l’immobile non produce rifiuti o produce rifiuti speciali non soggetti alla tassa comunale, oppure quando l’abitazione è destinata ad attività stagionale e non produce rifiuti per la maggior parte dell’anno, o ancora quando la casa è vuota e inabitabile e non produce rifiuti. Per non pagare il balzello, però, serve una dichiarazione che dimostri al Comune i presupposti dell’esenzione o della riduzione

Una notizia di:

Tassa rifiuti, legittima o gonfiata? Come scoprire se si ha diritto al rimborso

Da qualche settimana è ormai scoppiato il caos Tari. In seguito a un'interrogazione parlamentare si è scoperto che molti Comuni avevano gonfiato la quota variabile dell'imposta, aumentando considerevolmente il costo per i contribuenti. Ma come si può scoprire se quanto pagato è la quota legittima o gonfiata?

Una notizia di:
Gtres

Come richiedere il rimborso della Tari

Con la circolare pubblicata dal Dipartimento Finanze del Ministero dell’Economia sul fronte Tari è stato definitivamente chiarito che la quota variabile deve essere calcolata una sola volta in relazione alla superficie totale dell’utenza domestica. E’ stato anche specificato che, qualora il contribuente riscontri un errato computo, è possibile richiedere il rimborso. Vediamo in che modo

Una notizia di:

Tari, Mef: “La quota variabile si calcola una sola volta”

E’ corretto computare la quota variabile una sola volta in relazione alla superficie totale dell’utenza domestica. A specificarlo una circolare pubblicata dal Dipartimento Finanze del Ministero dell’Economia in merito alla corretta modalità applicativa della Tari, la tassa sui rifiuti

Una notizia di:

Errore calcolo Tari: rischi per chi ha pagato "il giusto" e rimborso per chi ha versato il doppio

L'errore commesso dai Comuni nel calcolo della tassa sui rifiuti, che avrebbe gonfiato la Tari di tanti contribuenti, ha messo sul piede di guerra le associazioni di consumatori, pronte a chiedere il rimborso di quanto versato in più. Ma chi ha pagato quanto dovuto potrebbe nei prossimi anni vedersi arrivare una bolletta un po' più pesante, perché le amministrazioni saranno costrette a compensare il denaro restituito chiedendo un conguaglio al resto dei cittadini

Una notizia di:

Tari, Mef: “Una sola quota per abitazione e pertinenze”

Il Ministero dell’Economia è intervenuto sulla Tari, la tassa sui rifiuti, e ha dichiarato che la quota variabile deve essere calcolata una sola volta per le abitazioni con pertinenze e che è illegittimo il conto che la replica per garage, cantine e via dicendo. Ciò che dunque è stato fatto fino ad oggi dai Comuni italiani, quindi separare l’abitazione dalle pertinenze, non è più possibile

Una notizia di: