Notizie su mercato immobiliare ed economia

I 10 piccoli dettagli che influiscono in un colloquio di lavoro

Autore: Redazione

Sono tanti i piccoli dettagli che possono condizionare un colloquio di lavoro: dalle condizioni climatiche al numero di persone intervistate in precedenza, dall'accettare o meno un caffè. Andiamo a scoprire le 10 cose che influenzano il buon esito di un faccia a faccia con il potenziale capo

- Il clima: secondo uno studio dell'università di toronto ci sono delle differenze tra i colloqui di lavoro che si svolgono in una giornata di sole o in una giornata di pioggia. Dopo aver esaminato oltre 3mila colloqui, gli studiosi sono giunti alla conclusione che chi ha fatto il colloquio in un brutto giorno ha ricevuto un punteggio inferiore del 10%

- Quando si arriva: arrivare all'appuntamento in orario, con qualche minuto di anticipo è buona norma. Senza esagerare, però. Arrivare troppo presto, infatti, può far apparire decisamente ansiosi

- Concorrenza: se il giorno del colloquio il personale delle risorse umane dovrà intervistare molti candidati, è normale che alla fine sia stanco e possa chiedere più del dovuto

- Come ci si è alzati quel giorno: anche se si è dei geni, il modo in cui ci si è alzati quella mattina può influenzare il colloquio. Meglio mettere da parte il malumore

- Ciò che si fa mentre si aspetta: alcune aziende osservano il candidato mentre è in sala d'attesa. Parlare al telefono, mangiare o bere il caffè non sono buone idee. È bene avere sempre una mano libera per essere pronti a salutare l'intervistore al momento del suo arrivo

- Il momento di dare la mano: tutti i gesti sono importanti per dare una buona impressione. La cosa migliore è sorridere mentre si dà la mano

- Il caffè di cortesia: accettarlo o no? la cosa migliore, secondo gli esperti, è non accettarlo. Può rappresentare una perdita di tempo per gli intervistatori

- Il colore dei vestiti: secondo un sondaggio realizzato ascoltando oltre 2mila responsabili delle risorse umane per il sito "careerbuilder", indossare abiti di colore nero o blu è l'ideale per un colloquio. Il colore peggiore è l'arancione, il grigio o il marrone sono troppo tradizionali e tendono a dare un aspetto "non creativo"

- Il cellulare: anche se si possiede l'ultimo modello, è meglio metterlo da parte. Così si farà capire che l'attenzione per il colloquio è al 100%

- Cosa fare con le mani?: mostrare il palmo delle mani dà un senso di sincerità, tenere il palmo verso il basso esprime invece dominio. Mettere le mani in tasca fa pensare che c'è qualcosa da nascondere, ticchettare con le dita mostra impazienza e incrociare le braccia vuol dire che si sta sulla difensiva. La cosa migliore è essere rilassati