Notizie su mercato immobiliare ed economia

Diritti dell'inquilino in caso di lavori decisi dal locatario

Salve, il locatario ha deciso di rifare il pavimento di un ripostiglio locato sul terrazzino coperto. Nel ripostiglio ho diversi oggetti pesanti e una lavatrice ed essendo da solo in casa, mi diventa difficile poter liberare la stanza in poco tempo. Ho avuto una discussione abbastanza accesa col locatario perché, a sua detta, se la ditta dovesse dire che i lavori possono iniziare due o persino un solo giorno dopo, io dovrei svuotare la stanza, sostanzialmente stare zitto ed obbedire. Immagino, per logica più che per conoscenza della legge, che i lavori, per quanto di diritto del locatario, non possano iniziare senza un accordo preso con l'inquilino. Nel mio caso la logica vorrebbe che non posso essere obbligato ad un lavoro forzato (indifferentemente dalla mia possibilità e capacità di portare a termine detto lavoro), ma in generale, non essendo obbligato a trascorrere 24/24h in casa, nel caso in cui fossi fuori città per lavoro o per qualsiasi altro motivo, il lavoro non potrebbe partire. Nel caso io abbia ragione, potreste indicarmi una legge che difenda i miei diritti in caso il locatario dovesse avvisarmi di liberare la stanza un giorno prima dell'inizio dei lavori? Vi ringrazio.

Domanda di: 
Affitto

per commentare devi effettuare il login con il tuo account