Notizie su mercato immobiliare ed economia

La prima preoccupazione dei genitori italiani? lasciare una casa in eredità ai propri figli o aiutarli ad acquistarne una

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Nonostante la crisi, la casa rimane il bene rifugio per eccellenza, il "pilastro patrimoniale del ceto medio". Non a caso, per 11,3 milioni di famiglie il modo migliore per aiutare i propri figli è proprio dando loro una mano a comprare casa. È ciò che emerge da un'analisi del censis

Secondo il censis, lasciare la casa ai figli è il modo in cui oggi 11,3 milioni di famiglie italiane pensano di fare un aiuto ai loro discendenti. In particolare, 2,3 milioni di famiglie sosterranno i figli dandolo loro un anticipo per l'acquisto di un'abitazione o fornendo le garanzie per ottenere un mutuo. E 1,1 milioni di famiglie aiuteranno i figli lasciando loro un immobile di proprietà diverso dalla casa

Una propensione antica
Come si afferma nella ricerca, il mattone come forma di sostegno per il futuro è una propensione antica, confortata dai più recenti segnali di ripresa del mercato immobiliare. Le compravendite di abitazioni sono ripartite: +3,7% nel terzo trimestre del 2014 rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente e +13,9% i mutui. I tassi di interesse sui mutui ai minimi storici ( i varibaili all'1,5%, i fissi intorno al 3%) danno una spinta al mercato. Dopo un lungo periodo di stallo, osserva l'istituto di ricerca, tornano i consumi tipici della middle class