Notizie su mercato immobiliare ed economia

idealista, calano ancora i prezzi delle case: -0,8% nel primo trimestre 2015 (pdf)

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Il prezzo delle case di seconda mano in Italia ha registrato una flessione dello 0,8% nel primo trimestre dell'anno portando le quotazioni a 2.061 euro/m². Su base annuale l’andamento tendenziale migliora, con valori che tornano a crescere dello 0,8%. Sono i dati dell’ufficio studi idealista che ha monitorato l’andamento dei prezzi di 213.104 abitazioni di seconda mano tra il l’1 gennaio e il 30 marzo

I principali mercati italiani evidenziano un comportamento ancora piuttosto altalenante nel primo quarto dell’anno con 3 regioni, 30 province e 19 città che chiudono il trimestre positivo, ma prevalgono i segni meno

Secondo Vincenzo de Tommaso, responsabile ufficio studi idealista: “sul fronte dei prezzi il mattone denota ancora segni di stanchezza, con oscillazioni più o meno forti a seconda dei mercati e di un parco immobiliare in bilico tra due opposte tendenze: gli immobili ben posizionati, di seconda mano ma in ordine, con elevati standard qualitativi hanno già ripreso a salire, mentre all’opposto prodotti di qualità medio bassa continuano la loro discesa e torneranno a livelli pre-euro. Per questo è lecito attendersi ancora una lunga fase di stabilizzazione”

Regioni

Il Veneto (2,8%), la valle d’Aosta (1,3%) e il Trentino Alto Adige (0,1%) sono le uniche regioni ad avere archiviato la prima parte dell’anno in terreno positivo.

Il resto dei mercati segna una Chiara tendenza negativa, con i maggiori decrementi in Molise (-4,5%), i minori in Sardegna e Campania, entrambe con uno scarto negativo dello 0,8%. Cali superiori al due per cento per Emilia Romagna (-2,8%), Marche (-2,7%), Piemonte (-2,4%), Puglia (-2,3%) e Liguria (-2,2%)

Il primato di regione più cara d’Italia spetta ancora alla Liguria con una media di 2.813 euro al metro quadro, seguita da Lazio (2.877 euro/m²) E valle d’Aosta (2.478 euro/m²). All’opposto della tavola è la Calabria, la regione dove le case costano meno, 1.008 euro al metro quadro dopo l’ulteriore calo di questo trimestre

Province

I mercati provinciali italiani che segnano rimbalzi dopo la prima parte dell’anno sono 30 su 98 rilevati. Ancora una volta è il nord a segnare i rialzi più evidenti a Verona (6,6%), Bergamo (4,6%) e Venezia (4,5%), mentre all’opposto i tonfi maggiori spettano ad alcune aree del centro-sud con la provincia di Ravenna che segna un calo vistoso, pari al 9,7% rispetto a 3 mesi fa, seguita da Lucca e le province di Barletta-Andria-Trani entrambe in calo del 7,3%

Il ranking delle province più care vede ancora Savona (3.468 euro/m²) In cima alla graduatoria precedendo Bolzano (3.151 euro/m²) E roma (3.048 euro/m²). Le province più economiche sono Biella (794 euro/m²), Agrigento (867 euro/m²) E Isernia (890 euro/m²). Il gruppo di province con prezzi sotto i mille euro si completa con Cosenza e Trapani, rispettivamente 968 e 985 euro al metro quadro

Città

Solo 19 centri capoluogo sui 79 monitorati (altri 38 non sono rilevabili) chiudono questo trimestre in terreno positivo con le migliori performance a Bergamo (6,8%), Cremona (5,2%) e Cuneo (3%). Variazioni minime - comprese tra l’1% e il meno 1% - sono un segnale di stabilizzazione per altre 25 città, cali decisi per altri 38 centri racchiusi tra l’1,2% e il meno 9,3% di barletta, il comune capoluogo più svalutato dopo i mesi invernali

I capoluoghi di regione non fanno granché eccezione marcando ancora una Chiara tendenza negativa nell’ultimo trimestre, con Genova (-5,5%) a guidare la graduatoria dei ribassi, seguita da Bologna (-2,5%) e roma (-2,1%). Cali sotto il due per cento per 8 grandi città da Torino (-1,9%) e Cagliari (-0,4), passando per Milano (-1,5%) e Napoli (-1,2%). Dei grandi centri solo Firenze (0,4%) e Venezia (0,6%) sono in controtendenza

Le città più care secondo il report di idealista sono Venezia (4.461 euro/m²), Roma  (4.461 euro/m²) E Firenze (3.485 euro/m²). Dal lato opposto della tavola troviamo Biella, fanalino di coda per quanto riguarda le quotazioni degli immobili con 841 euro al metro quadro

Di seguito, il documento completo in pdf dell'ufficio studi idealista

PDF icon prezzi_q1_15.pdf