Notizie su mercato immobiliare ed economia

Bce: ripresa globale e stimoli spingono l'Eurozona, ma resta l'incertezza

Bce, ripresa globale e stimoli spingono eurozona ma resta incertezza
Askanews
Autore: Askanews

La ripresa della domanda globale e i vari stimoli alla crescita stanno sostenendo l'attività a livello mondiale e nell'area euro, ma l'incertezza continua a segnare le prospettive economiche di breve termine, data la recrudescenza della pandemia e lo stato di avanzamento delle campagne vaccinali. Lo ribadisce la Bce nel bollettino economico.

"I tassi persistentemente elevati dei contagi da coronavirus e l'estensione e l'inasprimento delle misure di contenimento che ne conseguono seguitano ad agire da freno sull'attività economica nel breve periodo". L'istituzione si attende "un deciso recupero dell'attività economica nel corso del 2021".

Peraltro il Consiglio direttivo resta "pronto ad adeguare tutti i suoi strumenti, ove opportuno, per far sì che l'inflazione converga stabilmente verso l'obiettivo perseguito", aggiunge la Bce.

Il rafforzamento dall'inflazione negli ultimi mesi nell'area euro "è ascrivibile ad alcuni fattori idiosincratici e temporanei e all'incremento della componente energetica. Al tempo stesso, le pressioni di fondo sui prezzi si mantengono contenute - afferma la Bce nel bollettino economico - in un contesto di significativa capacità inutilizzata nell'economia e di perdurante debolezza della domanda".

Il Consiglio direttivo della Bce ribadisce di "attendersi" che nel trimestre in corso gli acquisti di titoli con il programma anticrisi Pepp "proseguano a un ritmo significativamente più elevato rispetto ai primi mesi di quest'anno". Lo si legge nel bollettino economico.

"Il Consiglio direttivo effettuerà gli acquisti in maniera flessibile in base alle condizioni di mercato, allo scopo di evitare un inasprimento delle condizioni di finanziamento incompatibile con il contrasto dell'effetto al ribasso della pandemia sul profilo previsto per l'inflazione".

La Bce poi ripete che "se le condizioni di finanziamento favorevoli possono essere mantenute mediante flussi di acquisti di attività che non esauriscano la dotazione nell'orizzonte degli acquisti netti del Pepp, non sarà necessario utilizzare appieno la dotazione. Allo stesso modo, la dotazione può essere ricalibrata, se richiesto, per preservare condizioni di finanziamento favorevoli".