Notizie su mercato immobiliare ed economia

Cosa si deve assolutamente controllare quando si visita una casa da acquistare

houzz
houzz
Autore: houzz

Quando pensate di avere trovato la casa che fa per voi, può succedere che vi lasciate sfuggire qualche piccolo dettaglio. L’acquisto di un immobile, però, richiede la massima attenzione. Anche se avete già esperienza in materia perché vi è già capitato di visitare case in vista di una locazione, ricordatevi che l’esame di un’abitazione che potrebbe diventare vostra per tutta la vita impone una serie di riflessioni importanti. Eccovi una bella lista delle considerazioni da fare per partire con il piede giusto.

Crepe nei muri Percorrete con lo sguardo le pareti (da entrambi i lati) e ispezionate il soffitto per verificare che non siano presenti eventuali crepe, che possono essere sintomo di instabilità del terreno o di subsidenza: a seconda della gravità, questo tipo di problema può essere molto costoso da risolvere. Se vi sembra di avere individuato un particolare che non vi convince, potrebbe essere necessario far visitare la casa a un professionista esperto di edilizia. Impianto idraulico e pressione dell’acqua  Dopo avere esaminato le tubature e i condotti sia all’interno che all’esterno per essere sicuri che non ci siano perdite, aprite i rubinetti in cucina, in bagno e nella lavanderia e controllate la pressione e il colore dell’acqua, così come gli scarichi.

Animali infestanti e tarli  Un rumore sordo proveniente dal legno delle travi o delle assi del pavimento potrebbe essere segno della presenza di tarli. Indagate con l’agente immobiliare e negli uffici comunali locali se l’area è particolarmente esposta a questi o ad altri tipi di insetti. Se vedete in giro per casa trappole per topi, veleno o esche per scarafaggi, questo potrebbe significare che sono presenti anche ospiti indesiderati. Se siete seriamente intenzionati all’acquisto, prendete in considerazione l’idea di fare esaminare la casa da un professionista della disinfestazione. Un’ispezione accurata da cima a fondo, partendo dall’ingresso fino all’ultimo angolo del giardino, sarà un ottimo investimento per la vostra serenità.

Distribuzione degli spazi Se abbattere una o due pareti potrebbe essere una delle opzioni disponibili, vale la pena che facciate un passo indietro e vi concentriate su tutti gli interventi che vi occorrerà fare per adattare la nuova casa al vostro stile di vita. Ci sono stanze a sufficienza? Avrete bisogno di aggiungere più spazio dove tenere le vostre cose? Una cosa è vedere un potenziale, ma trovare il tempo e il budget che servono a trasformare una casa è tutta un’altra storia. Esposizione Esaminare attentamente l’esposizione della casa vi aiuterà a capire se gli interni sono caldi o freddi. Non tralasciate di prendere in considerazione tutte le stagioni dell’anno, e non fidatevi soltanto delle sensazioni che la casa vi dà al momento della visita. C’è molta luce naturale? E l’aria? Come circola? Non sottovalutate, poi, l’importanza del panorama che si gode dalla casa: un elemento sul quale avrete modo di intervenire in misura minore.

Aria condizionata  È facile tralasciare il dettaglio del controllo delle temperature, quando ci sente nella casa assolutamente perfetta fin dalla prima visita. Informatevi sull’età e sulle condizioni degli impianti di riscaldamento e di condizionamento e cercate di capire se e quando andranno sostituiti.

Pavimenti Se avete intenzione di rimuovere la moquette, informatevi sul tipo di pavimento che ci sta sotto, oppure cercate di sollevarla in qualche angolo per dare un’occhiata: posare un nuovo pavimento può essere dispendioso, e sapere in anticipo cosa aspettarsi è molto utile. Cercate di capire se le eventuali assi avranno soltanto bisogno di una lucidatura o dovranno essere sostituite. Umidità e muffa  Verificate che non ci siano segni lasciati dall’acqua e macchie, o che la vernice non sia stata danneggiata dall’umidità: queste eventualità possono segnalare la presenza di una problema di ventilazione. Aprire ante e armadi sarà utile per individuare possibili cattivi odori, umidità e muffa. Corrente e impianto elettrico  Se interruttori e prese non sono in buone condizioni, può darsi che l’impianto elettrico sia datato e necessiti presto di essere sostituito. Se avete dei dubbi, affidatevi a un elettricista per ricevere un consiglio prima di fare qualsiasi offerta. Individuate le prese e osservatene la posizione, in modo da capire se ce n’è un numero sufficiente e se sono ben collocate, o se ci sarà bisogno di aggiungerne delle altre.

Giardino Ci sono molti modi per sistemare un giardino in disordine, e una rapida perlustrazione vi potrà essere utile per capire quali problemi potreste incontrare. Che tipo di piante vi si trovano già? Sarà necessaria una manutenzione continuativa? Se avete il pollice verde questo può anche non essere un problema, ma in caso contrario potreste trovarvi a dovere considerare anche le spese relative a questa voce. 

Ampliamenti e ristrutturazioni  Se pensate di voler procedere con delle ristrutturazioni, prendete bene in considerazione i costi e la quantità dei lavori che dovrete effettuare, specialmente in cucina e in bagno. Per alcune modifiche, come per esempio la rimozione di certi pareti o l’aggiunta di terrazzi, potrebbe essere necessario ottenere delle autorizzazioni. State bene attenti, quindi, a pianificare qualsivoglia intervento con il dovuto anticipo, in modo da non incorrere in eventuali delusioni. Privacy Avere addosso lo sguardo dei vicini che si affacciano sulla propria casa non è il massimo, ma ricordatevi che per risolvere questo problema ci sono molte soluzioni: barriere, recinti e alti muri di piante sono alleati preziosi contro il rumore e proteggono la privacy.

Recinzioni Non dimenticate di esaminare con attenzione staccionate e cancelli: se necessitano di riparazioni, i costi potrebbero ricadere anche su di voi. Tetto e grondaie  Camminate lungo il perimetro della casa e verificate che il tetto sia integro e non abbia deformazioni, o non ci siano tegole rotte, cadenti o mancanti. Le grondaie dovrebbero convogliare l’acqua piovana in appositi scarichi distanti dal terreno, in modo da evitare la formazione di fango e allagamenti Alberi  La rimozione di un albero può essere costosa, quindi controllate l’età e le condizioni di quelli che si trovano eventualmente nelle vicinanze della casa. C’è qualche pianta potenzialmente in grado di causare danni in caso di caduta di rami? Ci sono alberi del giardino dei vicini che sporgono nella vostra proprietà? C’è il rischio che le grondaie si intasino di foglie? Varrà anche la pena di osservare quanta ombra c’è in giardino e valutare se la presenza di un vecchio albero, o piuttosto, di una tenda o di una pergola, renderà il vostro spazio esterno più ospitale. 

Leggi altre notizie di: 
HouzzComprare bilocaleInterior design