Notizie su mercato immobiliare ed economia

Niente Scia senza il pagamento dei tributi locali

Scia subordinata al pagamento dei tributi locali
Con il mancato pagamento dei tributi locali stop alla Scia / Gtres
Autore: Redazione

Gli enti locali competenti al rilascio di licenze, autorizzazioni, concessioni e relativi rinnovi alla ricezione della Scia, potranno disporre, con una norma regolamentare, che il rilascio, il rinnovo o la permanenza in esercizio sia subordinata alla verifica del pagamento dei tributi locali da parte dei soggetti richiedenti. A prevederlo l’approvazione di un emendamento, sostenuto dall’Anci, alla proposta di legge Ruocco.

L’approvazione dell’emendamento è stata così commentata da Luca Pastorino, deputato in commissione Finanze della Camera e presidente della Commissione Turismo dell’Anci: “Come amministratore locale e membro di Anci sono soddisfatto dell’approvazione di questo emendamento che rappresenta un primo importante passo a sostegno della lotta dei Comuni contro l’evasione fiscale dei tributi locali”.

Pastorino ha quindi affermato: “Si tratta di un emendamento che nasceva da una proposta avanzata da tempo da Anci con cui, molto in concreto, se i concessionari non pagano i tributi locali gli enti locali possono, tramite regolamento, negare la conferma della Scia”.

Aggiungendo: “L’evasione fiscale è un problema con cui noi amministratori locali ci scontriamo ogni giorno ed anche in questa legislatura l’associazione si è molto impegnata perché venissero inserite norme a sostegno degli enti locali”.