Notizie su mercato immobiliare ed economia

Pergotenda e permessi, come regolarsi?

I chiarimenti del Consiglio di Stato

La sentenza del Consiglio di Stato
Cosa dice la sentenza del Consiglio di Stato / Gtres
Autore: Redazione

Il Consiglio di Stato, con la sentenza 1783/2020, ha chiarito come regolarsi in caso di pergotenda. Servono o no i permessi? Vediamo quanto spiegato.

Secondo quanto chiarito, come riportato da Edil portale, "le caratteristiche e le dimensioni di una struttura in legno a sostegno di una tenda retrattile possono modificare la sua classificazione e portarla ad essere una tettoia, che richiede il permesso di costruire, piuttosto che una pergotenda, che ricade in edilizia libera".

Con la sua sentenza, il Consiglio di Stato ha ricordato che "per la giurisprudenza una pergotenda è una struttura in cui 'l'opera principale è costituita non dalla struttura in sé ma dalla tenda, quale elemento di protezione dal sole o dagli agenti atmosferici, con la conseguenza che la struttura deve qualificarsi in termini di mero elemento accessorio, necessario al sostegno e all'estensione della tenda'".
 
Se dunque per dimensioni della struttura e caratteristiche si va oltre alla definizione di pergotenda, si deve parlare di opera edilizia che trasforma il territorio e per la quale di conseguenza è necessario il permesso di costruire.