Notizie su mercato immobiliare ed economia

Guida ai naviganti sulla sospensione delle cartelle esattoriali del decreto Sostegni bis

Pixabay
Pixabay
Autore: Redazione

L'Agenzia delle Entrate-Riscossione ha pubblicato le faq aggiornate sulla sospensione delle cartelle esattoriali prevista dal decreto Sostegni bis. Il nuovo decreto ha infatti introdotto una proroga del rinvio dei pagamenti fino al 30 giugno 2021.

Nelle nuove risposte alle domande più frequenti l'Agenzia delle Entrate chiarisce i dubbi dei contribuenti alle prese con le misure introdotte dal decreto sostegni bis. ll decreto legge proroga fino al 30 giugno 2021 il termine finale di sospensione della notifica degli atti, delle procedure di riscossione, dei pagamenti delle cartelle e delle rateizzazioni.

Fino a quando sono sospesi i pagamenti delle cartelle di Agenzia delle entrate Riscossione?

I provvedimenti legislativi emanati nel periodo di emergenza Covid-19 hanno
differito al 30 giugno 2021 il termine “finale” di sospensione del versamento di
tutte le entrate tributarie e non tributarie derivanti da cartelle di pagamento,
avvisi di addebito e avvisi di accertamento affidati all’Agente della riscossione.

Pertanto, i pagamenti sospesi sono quelli in scadenza dall’8 marzo 2020 (*) al 30
giugno 2021.

Ho una cartella, che mi è stata notificata tempo fa, scaduta dopo l’8 marzo 2020. Devo pagarla per evitare le procedure di recupero ovvero i termini per il pagamento sono sospesi? 

I termini per il pagamento sono sospesi fino al  30 giugno 2021. Il versamento 
delle somme dovute dovrà essere effettuato entro il mese successivo al termine
del periodo di sospensione ossia entro il 31 luglio 2021 (il pagamento sarà
considerato tempestivo anche se effettuato entro il 2 agosto in quanto la
scadenza fissata dal DL 73/2021 coincide con il sabato). 

PDF icon faq-covid-19-decreto-sostegni-bis.pdf