Notizie su mercato immobiliare ed economia

Cedolare secca, come fare la comunicazione obbligatoria al conduttore (fac simile)

Autore: Redazione

Se un proprietario di casa decide di optare per il regime sostitutitivo della cedolare secca deve necessariamente comunicarlo non solo all'amministrazione finanziaria, ma anche al conduttore tramite lettera raccomandata. In caso contrario la decisione è nulla. Ma ecco come deve avvenire la comunicazione

Il locatore che sceglie l'opzione della cedolare secca deve comunicare tramite lettera raccomandata al conduttore tale decisone. In questo modo l'affittuario viene messo al corrente che non è tenuto al versametno delle imposte di registro e di bollo e che il locatore rinuncia a richiedere gli aggiornamenti del canone di locazione per il periodo di durata dell'opzione

Non è ammessa la raccomandata consegnata a mano e nel caso ci siano più conduttori la comunicazione deve avvenire per ciascuno di essi. Il locatore è esonerato dall'invio della comunicazione nel caso si tratta di

 1) contratti di locazione che prevedono espressamente la rinuncia agli aggiornamenti del canone

2) nei contratti di breve durata per i quali non vige l'obbligo della registrazione in temine fisso e non opera il meccanismo dell'aggiornamento del canone

Secondo quanto stabilito dall'articolo 2, comma 1, del dl 16/20122 l'invio tardivo al conduttore non può essere sanato

File cedolare_secca.docx

 

Articolo visto su
Il sole24ore