Notizie su mercato immobiliare ed economia

Toyota costruirà una città sostenibile ed efficiente ai piedi del monte Fuji

Autore: Redazione

Woven City è il modello di città del futuro che il gigante automobilistico Toyota ha in progetto di costruire ai piedi del simbolico monte Fuji. I lavori inizieranno nel 2021 e porteranno alla realizzazione di una superficie di 70 ettari capaci di ospitare circa 2000 abitanti in case intelligenti, efficienti ed ecosostenibili, la maggior parte delle quali costruite in legno.

Il progetto è stato presentato dall'azienda giapponese di automobili, una delle maggiori del pianeta, durante la prestigiosa feria internazione di tecnologica CES, che si celebra tutti gli anni a Las Vegas (USA). 

L'obiettivo dell'azienda è quello di trasformare la città in un esperimento in continua sviluppo per riuscire a scoprire nuove tecniche che aiutino le persone nella loro vita quotidiana nella città e nelle loro case.

Questa nuova città vuole essere un punto di riferimento per quanto riguarda la mobilità e l'uso dell'intelligenza artificiale e la robotica tanto nei luoghi, come nel resto della città. "Vogliamo svilupppare tecnologie future, incluso un sistema operativo digitale con persone, edifici e veicoli collegati tra di loro attraverso dati e sensori", ha spiegato Akio Toyoda, presidente della Toyota Motor Corporation.

Ad occuparsi della progetttazione di Wonen City è lo studio di architettura danese Bjarke Ingels Groups (BIG) che ha l'idea di trasformare la forma di abitare nella città. Quasi tutte le case saranno costruite in legno e disporanno di pannelli solari fotovoltaici sul tetto per essere autosufficienti. Inoltre avranno un sistema che permetterà di mantenere l'aria pulita in tutta la città.

Le dimore avranno a disposizione un sistema di robotica e intelligenza artificiale per testare, ad esempio, lo stato di salute degli abitanti. Mentre per potersi muovere in città, ci saranno veicoli totalmente autonomici a emissioni zero.