Notizie su mercato immobiliare ed economia

"Le nuove tecnologie hanno cambiato la relazione delle persone con la casa in cui vivono"

Autori: @Annastella Palasciano, luis manzano

La disponibilità di nuove tecnologie ha prodotto nella nostra società un cambiamento epocale, ben riassunto nei concetti di decentralizzazione, crescita esponenziale e strutture de-gerarchiche. I nuovi modelli riguardano qualsiasi settore industriale, anche quello immobiliare. Non a caso a cambiare è la relazione che le persone hanno con il posto in cui vivono, con l'abitazione che affittano o acquistano. A dirlo è Emil Abirascid, giornalista e ideatore di Startupbusiness - il business network degli innovatori digitali - ospite di Immonext 2017.

"Stiamo vivendo un momento di profondo cambiamento paradigmatico e strutturale delle regole economiche e sociali dovuto alla disponibilità di nuove tecnologie. Un cambiamento che ha un'influenza importante sulla vita quotidiana e lavorativa delle persone e che coinvolge anche il rapporto che la gente ha con il posto in cui vive, con la propria casa".

Ad esemplificare questi cambiamenti sono i cosiddetti "nomadi digitali", persone non più legate a un'unica sede lavoratica e che "scelgono di vivere in posti diversi anche nel corso di uno stesso anno. Il numero dei nomadi digitali è in continua crescita e richiede una serie di proposte, anche abitative, diverse da quelle tradizionalmente offerte dal mercato. Ecco che diventa fondamentale per le aziende che vogliono restare sul mercato modulare la loro offerta di beni e servizi con le esigenze di questo nuovo tipo di popolazione".