Notizie su mercato immobiliare ed economia

Una bolla nel paese dei canguri? dal 1999 i prezzi delle case in australia sono cresciuti del 184%

Autore: Redazione

I pareri non sono tutti concordi, ma molti esperti giurano che anche l'australia stia sperimentando la temuta bolla immobiliare. Nel primo trimestre del 2013, il prezzo delle case nella terra dei canguri è aumentato dell'2,6% su base interannuale, con una valorazione che ha raggiunto il 184% dal 1999 (88% in termini reali, considerando l'inflazione)

L'indice del australian bureau of staticts che analizza l'andamento dei prezzi delle case considera la media delle otto principali città del paese: sidney, melbourne, brisbane, adelaide, perth, hobart, darwin e canberra. Secondo tale indice, i prezzi degli immobili hanno toccato il punto più alto nel giugno del 2010, per poi scendere lievemente prima di riprendere la salita. La flessione rispetto al punto massimo è stata appena del 2,5% (8,8% in termini reali)

L'economia australia mostra segnali di sofferenza e dal 2012 la banca centrale ha già ridotto i tassi di interesse di 150 punti. Riduzione dei tassi che viene considerata una delle ragioni degli eccessi del mercato della casa. Nonostante ciò, alcuni esperti sono convinti che non ci sia nel paese una bolla, dado che -secondo dati della banca australiana- negli ultimi dieci anni i prezzi delle case sono cresciuti meno dei salari