Notizie su mercato immobiliare ed economia

Apple investirà 2,5 miliardi per risolvere la crisi immobiliaria in California

Una veduta di San Diego / Gtres
Una veduta di San Diego / Gtres
Autore: Redazione

Non contento di essere uno dei leader tecnologici del mercato, Apple ha deciso di risolvere anche i problemi immobiliari che coinvolgono la California ormai dagli anni Settanta. Il gigante americano ha infatti annunciato un investimento di 2,5 miliardi di dollari per "combattare la crisi del mercato residenziale".

Da quasi cinquant'anni, la California è colpita dalla mancanza di offerta immobiliare, unita a un'alta domanda di immobili in affitto, che ha portato a un notevole aumento dei prezzi. 

Apple e Gavin Newson, Governatore dello stato, sono d'accordo sul fatto che la costruzione di nuove abitazioni non regge il ritmo di una domanda inarrestabile. Senza contare che si tratta di persone con un potere acquisitivo molto alto. Per questa ragione hanno deciso di mettere a punto un piano di investimento.

Il progetto comprende un miliardo di dollari destinato a un fondo di investimento per case a prezzi accessibili. Presuppone l'accensione di una linea di credito per costruire nuove abitazioni per famiglie con redditi bassi.

Oltre un miliardo di dollari sarà destinato a un fondo di sostengo per i mutui per acquirenti di prime case; 300 milioni per la costruzione di case a prezzi accessibili in terreni di proprietà di Apple nelle vicinanze di San José e 200 milioni di dollari per la zona della baia e di Silicon Vallery per appoggiare persone in una situazione vulnerabile e senza tetto.