Notizie su mercato immobiliare ed economia

Solo il mattone di lusso è immune alla crisi

Autore: Redazione

Considerando lo stock abitativo di una città, gli immobili di pregio sono circa il 7-8% del totale. Un¿Offerta quindi scarsa se rapportata alla domanda, costituita tipicamente da investitori immuni alla stretta creditizia che, disponendo di ingenti somme di denaro, possono permettersi di pagare in contanti, chiedendo al massimo finanziamenti pari al 20-40% del valore dell¿Immobile. Si spiega così l¿Anomalo aumento dei prezzi che ha interessato il settore del lusso nell¿Ultimo anno: secondo l¿Osservatorio sulle residenze esclusive di tirelli & partners, il costo medio delle abitazioni di lusso nelle zone più esclusive di Roma è salito del 2,6% negli ultimi 6 mesi, da 9.900 euro/m2 a 10.200 euro/m2, con un picco di 17.000 euro/m2 raggiunti per un immobile in zona pinciano Veneto. Anche a Milano la zona più cara è il centro storico: nel quadrilatero la media è di 17.600 euro/m2, anche se per una casa in zona magenta sono stati chiesti 20.000 euro/m2. Nonostante non abbiano problemi di cash, anche i super-ricchi trattano sui prezzi: se nella prima metà del 2008 si accontentavano di uno sconto del 2,6%, nell¿Ultimo periodo le pretese sono salite al 4,7% del prezzo proposto dai venditori. Calano i tempi medi di permanenza di un immobile di pregio sul mercato, passando dai 7,5 mesi necessari per concludere la vendita nel 2008, ai 6,2 mesi registrati nell¿Ultimo periodo

Articolo visto su
(Italia oggi)