Notizie su mercato immobiliare ed economia

In arrivo la prima nave da crociera a prova di covid

PjotrMahh1 (CC BY-SA 4.0)/wikimedia
PjotrMahh1 (CC BY-SA 4.0)/wikimedia
Autore: Redazione

Una nave da crociera da 930 posti pronta a salpare e a garantire la sicurezza dei passeggeri. La Viking Star, infatti, sarà la prima a disporre di un laboratorio a bordo per l’analisi molecolare dei tamponi per individuare tracce di covid.

Il tema della sicurezza è cruciale per la compagnia Viking che era già stata tra le prime a sospendere le crociere a inizio marzo scorso, quando lo scoppio della pandemia iniziava a manifestarsi. Poi, lo scorso agosto aveva anche annunciato la cancellazione per tutte quelle in programma per il 2020 e poi per il 2021. Tuttavia, la soluzione del laboratorio a bordo sembra cambiare i piani, visto che garantirebbe test per l’intero equipaggio e i passeggeri una volta al giorno per la durata di una crociera media.

La partenza della Viking Star dovrebbe essere prevista comunque a dicembre 2021 per una crociera di 136 giorni in giro per il mondo con un totale di 56 porti toccati in 27 Paesi diversi. Ma nulla sarà lasciato al caso, anche perché proprio in questi giorni i CDC statunitensi hanno revocato il divieto di navigazione per le crociere nelle acque degli Stati Uniti secondo un percorso a tappe nel quale le compagnie dovranno soddisfare specifici standard di igiene.

Ma la Viking Star sembra già aver tracciato l’unica strada possibile per le navi da crociera, che potranno tornare a solcare i mari solo nel caso in cui possano garantire test molecolari attendibili a bordo. Ora è ormeggiata a Rostock, in Germania. Ma a breve si sposterà verso la non troppo lontana Oslo, dove inizieranno le dimostrazioni: prelievi, tempi di analisi, risultati.