Notizie su mercato immobiliare ed economia

21 novembre 2016

Steve Eisman: “La prossima crisi in Europa arriverà dalle banche italiane”

Uno scenario cupo per l’Europa e per l’Italia. E’ quello dipinto da Steve Eisman, il finanziere di Wall Street che nel 2007 è stato tra i pochi a prevedere quello che sarebbe successo in seguito alla concessione dei mutui subprime

Una notizia di:

Affitti, l'andamento dei canoni di locazione dal 2010 ad oggi

Una notizia di:
Muro di separazione tra Stati Uniti e Messico

Trump non è l'unico: 65 Paesi hanno costruito muri di confine negli ultimi anni

Una notizia di:

Milano, Hines compra il palazzo di Geox in via Torino

Il gruppo immobiliare Hines ha acquistato per 52 milioni uno stabile nel centro storico di Milano, a circa 500 metri da Piazza Duomo e Corso Vittorio Emanuele. Si tratta della quinta operazione da parte del gruppo in italia dall'inizio dell'anno.

Una notizia di:
Fimaa

Fimaa-Confcommercio: “Cresce la richiesta di immobili nelle città metropolitane per il 64% degli agenti immobiliari”

Per il 64% degli agenti immobiliari cresce la richiesta di immobili nelle città metropolitane, mentre per il 71% è in aumento anche l’offerta di abitazioni in vendita. A dirlo l’indagine dell’Ufficio Studi Fimaa sul sentiment del mercato residenziale nei grandi centri italiani

Una notizia di:

Immagine del giorno: Affitto, i canoni medi in Italia

Una notizia di:
Ramzy Masri

Gli edifici più iconici del mondo visti con un incredibile effetto caleidoscopio

Una notizia di:

Referendum costituzionale, divisi i grandi giornali finanziari internazionali. Il Ft parla di un’uscita dell’Italia dall’euro

Il referendum costituzionale del prossimo 4 dicembre finisce nel mirino dei principali giornali finanziari internazionali. Con il Financial Times che ipotizza un'uscita dell'Italia dall'euro in casa di vittoria del "no"

Una notizia di:

Rumori che corrono sul Pil italiano e su Equitalia

Pil Italia, l'Istat abbassa le stime del governo per il 2016: Nel 2016 il Pil del nostro Paese aumenterà dello 0,8%, mentre il prossimo anno la crescita sarà dello 0,9%. A dirlo è stato l'Istituto nazionale di statistica che ha abbassato di un decimo le aspettative del governo. A sostenere il prodotto lordo - secondo il documento dell'Istat - sarà soprattutto la domanda interna. (La Repubblica)

Una notizia di: