Notizie su mercato immobiliare ed economia

Black Friday 2016, gli sconti da non perdere

Autore: Alfredo Ranavolo (collaboratore di idealista news)

Una volta era tradizione tutta statunitense. In tantissimi, al di là dell’Atlantico, sfruttavano (e sfruttano tuttora) l’occasione per fare tutti i regali di Natale, oltre che per accaparrarsi a prezzi vantaggiosi beni che magari osservavano da mesi, attendendo che passasse il Giorno del ringraziamento. 

È, infatti, il giorno successivo alla tradizionale festa del tacchino ripieno (che cade il quarto giovedì del mese di novembre) che si celebra un altro rito, quello del Black Friday, il giorno dei megasconti (fino al 70%) nelle catene americane.

Per molti inizia sin dalla sera del giorno prima, quando si mettono in fila in attesa che, spesso nottetempo, il negozio preferito apra le porte allo shopping sfrenato. L’andamento delle vendite al dettaglio nel venerdì nero è uno degli indicatori economici sui quali negli Usa si fa più affidamento: l’esito può dare l’indirizzo di come sarà un anno intero.

Da qualche tempo in qua, pur senza le scene di isterie di massa che si vedono negli Stati Uniti, complice lo svilupparsi dell’e-commerce, che ha anche dilatato i tempi delle promozioni, spesso anticipandole di svariati giorni, anche l’Europa ha imparato a conoscere quegli sconti che vengono prima delle festività natalizie, invece di seguirle.

Black Friday 2016 Amazon

Prima a globalizzare le offerte è stata Amazon, che peraltro le fa durare una settimana intera, dando origine alla Black Week, dal 21 al 28 del mese, concludendosi col “cyber Monday”. In realtà, chi fa abitualmente acquisti su Amazon sa che offerte promozionali a rotazione su tanti marchi si trovano in ogni periodo dell’anno, ma per la “settimana nera” ci si aspetta ancora qualcosa in più.

Chi è iscritto al servizio “prime” potrà avere, inoltre, accesso agli sconti con 11 ore di anticipo. Il numero uno dell’e-commerce, in realtà, ha cominciato a lanciare le proprie “nuove offerte ogni 5 minuti” già dalla settimana passata.

Ma ormai Amazon non ha più l’esclusiva del Black Friday. A dimostrare che anche in Italia la “febbre degli acquisti” di fine novembre ha ormai cominciato a farsi piuttosto consolidata c’è il sito http://black-friday.sale/it/, che fornisce una serie di indicazioni e indirizzi per districarsi tra gli sconti, con tanto di contatore che ricorda costantemente quanto manchi al “grande evento”.

Black Friday Zalando

Almeno per quanto concerne l’abbigliamento, il primo rivale della creatura di Jeff Bezos è Zalando che, dal 25 al 28 novembre assicura notevoli sconti. Così come singoli marchi che abbinano alla vendita nei negozi tradizionali quella online: Diadora, Nike, Pull&Bear. Anche in molte aree dello shopping delle principali città sono in preparazione vetrine con la scritta in bella evidenza “black friday” per invitare agli acquisti in quei giorni. Soprattutto dove si vendono scarpe e abbigliamento. Vale per franchising e catene, principalmente, ma anche per qualche “bottega” che ha voluto adeguarsi a questa moda, sperando di accaparrarsi qualche nuovo cliente, oltre che richiamare quelli più affezionati.

Con il lusso che, normalmente, non viene toccato da questo rito “popolare”, altri beni piuttosto costosi costituiscono l’ossatura tradizionale degli acquisti di fine novembre: quelli tecnologici. Ecco che arrivano, dunque, le promozioni di Unieuro, Trony, Mediaworld, Expert. E anche magazzini della grande distribuzione come Auchan. Ma ci sono anche quelli di prodotti di bellezza, come Sephora, che ha lanciato una apposita app per tenere d’occhio le promozioni del periodo.

Black Friday Ryanair

Molti tengono celati fino all’ultimo le proprie intenzioni, ma non mancano di alimentare rumor. È il caso di Ryanair. Secondo il passaparola del web, il vettore low cost sarebbe intenzionato a lanciare una campagna di biglietti a un euro in occasione del post thanksgiving.

i guadagni in nero. Il primo 'Black friday' sembra risalire al 1924 quando, nel giorno successivo al Ringraziamento, Macy's organizzò una parata per celebrare l'inizio dello shopping natalizio. Per l'esplsione del fenomeno 'venerdì nero' bisogna aspettare gli anni '80, quando dagli Stati Uniti inizia a diffondersi anche nel Regno Unito, e in altri Paesi europei come Germania, Francia, Spagna e Italia.

Black friday hacker: attenti agli attacchi

ATTENZIONE AGLI HACKER - Attenzione mentre si fa shopping selvaggio online. Il black friday è anche occasione molto amata per gli hacker che provano a rubare i dati di pagamento. A lanciare l'allarme è  Kaspersky Lab sulla base delle rilevazioni effettuate negli ultimi anni e che prevede un picco di attacchi di "phishing" finanziario, quello fatto di mail, messaggi, siti fraudolenti che puntano a rubare i dettagli delle carte di credito degli internauti. Occhio dunque a come ci si muove in Rete.