Notizie su mercato immobiliare ed economia

La conversione di uno scettico: come svegliare l'interesse su un immobile in vendita da troppo tempo

Autore: associazione italiana home stager (collaboratore di idealista news)

Quando un'abitazione è in vendita da oltre un anno può diventare difficile farsi venire in mente delle idee per sbloccarne la situazione di stallo. Ma visto che ormai i tempi di chiusura di una compravendita sono sempre più lunghi, è meglio attuare con una strategia Chiara. Vi presentiamo un caso concreto di home staging che ha aiutato a vendere un appartamento che da 18 mesi era sul mercato

Il signor preciutti è un agente immobiliare serio e coscienzioso che si tiene informato sulle “cose” del mercato immobiliare tramite idealista news. Ed è proprio in una rubrica di idealista news che sente per la prima volta parlare di
Home staging
. Non ha idea di cosa si tratti, non capisce bene cosa sia un intervento di home staging, ne ignora le potenzialità

Incuriosito, decide di capire meglio di cosa si tratti. Per farlo, contatta l’associazione italiana home stager. Chiedendo di poter partecipare al workshop introduttivo all'home staging.  Detto fatto! il signor preciutti frequenta il corso e si dichiara soddisfatto. Ha capito di cosa si tratta e ne apprezza in pieno la potenzialità. Decide, come passo successivo, di chiamare nuovamente  l'associazione per chiedere il nominativo di un associato con cui  collaborare per un intervento di home staging. L'intervento serve per un immobile della cui vendita sta occupandosi già da diciotto mesi, dal gennaio 2011

Clicca al fondo sulla fotogallery per scoprire l'appartamento prima e dopo

Si è occupata dell’intervento Lisa petersen, giovane architetto d'interni e home stager che lavora per staged homes, persona cordiale e preparata, assieme alla sua collega barbara callegari, home stager associata dal 2011. L’intervento è concluso in due giorni e, dopo 36 giorni, l’appartamento è stato venduto

Ciò che ha maggiormente sorpreso il signor preciutti di tutto l’intervento, è stata la scelta degli accessori utilizzati dalle home stager, i quali sono riusciti a dare ad un appartamento privo di personalità, un aspetto interessante e rifinito. Dopo l’intervento, e finita la prima sorpresa, il signor preciutti certo non si aspettava la seconda che gli è arrivata dopo aver visto le foto dell’immobile scattate dalla fotografa specializzata in fotografie di interni, barbara callegari: gli vengono consegnate fotografie che sicuramente garantiscono la giusta presentazione per il mercato immobiliare: ”dopo questa piacevole esperienza sto valutando l’ipotesi di fare un altro intervento di home staging su uno degli immobili che non riesco a vendere facilmente. Il dato di fatto è che sicuramente la romvs re intraprenderà in futuro nuove collaborazioni con staged homes.”

Adesso alcuni dati sul costo effettivo di questo intervento:

    il costo dell'immobile invenduto è stato di €130 circa mensili, oltre al mutuo, per le spese ordinarie condominiali e per quelle straordinarie condominiali che i proprietari hanno dovuto affrontare per i lavori sui terrazzi condominiali. Dopo 18 mesi i proprietari quindi hanno speso, oltre al mutuo, €2.340

    il costo totale di questo intervento di home staging a basso costo, riciclando materiali esistenti, ed affittando alcuni arredamenti, è stato di soli €542

Balza agli occhi subito che l'home staging è un investimento, non una spesa.

Segue una galleria di alcune foto prima e dopo dell’intervento.

Per maggiori informazioni sull’home staging, per collaborare con uno stager, per associarsi, oppure per diventare home stager, contattare info@stagedhomes.it e visitare www.stagedhomes.it

Articolo visto su
(idealista.it/news)
Leggi altre notizie di: 
Opinioni