Notizie su mercato immobiliare ed economia

L'arredamento di una veranda adatta a tutte le stagioni

Habitissimo
Habitissimo
Autore: Habitissimo (collaboratore di idealista news)

Possedere una veranda permette di avere uno spazio a metà tra l'esterno e l'interno, da vivere lungo tutto l'anno. Luminosità, vista sugli esterni, eleganza sono solo alcuni dei pregi che un ambiente come una veranda possiede. Una vera e propria estensione della propria abitazione da realizzare per aggiungere una stanza in più e godere di uno spazio pieno di qualità. Gli esperti di habitissimo suggeriscono come progettare una veranda affinché possa essere sfruttata in tutte le stagioni.

Per sfruttare balconi o terrazzi

Il modo più semplice per realizzare una veranda è chiudere un balcone o una terrazza attraverso vetrate. Questi spazi, prima poco utilizzati soprattutto nel periodo invernale, appaiono  in questo modo totalmente trasformati e possono essere arredati in modo da diventare confortevoli al pari di un ambiente interno. Dove possibile, realizzando qualche lavoro in più, il balcone o la terrazza chiusa si può integrare con gli interni ottenendo un effetto di continuità.

Per valorizzare il giardino

Quando si dispone di uno spazio outdoor, realizzare una veranda rubando qualche metro quadrato al giardino è un'ottima idea per poter usufruire del contatto con il verde anche durante l'inverno. Si potranno inserire all'interno alcune piante per aumentare questa sensazione realizzando in questo modo un elegante giardino d'inverno, dove passare dei momenti di relax anche nelle giornate più fredde.

Materiali

Per ottenere una veranda confortevole in qualsiasi periodo dell'anno è imprescindibile adottare materiali che offrano un buon isolamento termico. In particolare per quanto riguarda i vetri, ovvero la superficie preponderante in questa tipologia di costruzioni, per avere ambienti confortevoli si dovrà puntare su vetri bassoemissivi che riducono le dispersioni termiche. Anche la struttura dovrà essere realizzata in modo da isolare il più possibile l'ambiente. Tra le soluzioni migliori in questo senso troviamo il legno lamellare oppure l'alluminio con taglio termico.

Climatizzazione e riscaldamento

Per rendere la veranda uno spazio piacevole sia in estate che in inverno è utile predisporre impianti di raffrescamento e riscaldamento. Nelle giornate più calde il rischio è che si produca un calore eccessivo all'interno della veranda ed a volte la sola ventilazione naturale non è sufficiente. Al contrario, quando le temperature scendono la veranda rischia di essere un'ambiente particolarmente freddo perché più esposto alle intemperie per cui, se la si vuole utilizzare come una stanza a tutti gli effetti non potrà mancare il riscaldamento. Per le zone con il clima più mite possono essere sufficienti elementi portatili come stufe elettriche oppure un climatizzatore con funzione pompa di calore, mentre per zone meno soleggiate sarà utile predisporre un impianto di riscaldamento più efficiente, come per gli interni.

Permessi necessari per costruire una veranda

Realizzare una veranda in un secondo momento rispetto alla costruzione dell'edificio principale comporta una variazione della volumetria dell'esistente. Si tratta infatti di un elemento che ha carattere stabile e non può essere considerato rimovibile. Pertanto, per costruirla nel rispetto delle leggi in vigore, sarà necessario richiedere ed ottenere il Permesso di costruire presso il comune in cui si trova l'immobile. Inoltre per avere tutto in regola bisognerà aggiornare la planimetria catastale per inserire il nuovo fabbricato.

In condominio

Anche chi vive in condominio non deve rinunciare all'idea di realizzare una veranda. In questo caso si tratterà soprattutto di trasformare un balcone o un terrazzo in un ambiente verandato sempre dopo aver ottenuto l'autorizzazione dall'amministratore di condominio. I regolamenti condominiali possono essere molto stringenti sull'introduzione di nuovi elementi sulla facciata dell'edificio e richiedono il rispetto del decoro architettonico attraverso la scelta di colori e materiali e soprattutto senza alterare lo stile. Questo è importante soprattutto se si intende aggiungere una veranda in facciata, mentre se l'affaccio è sul cortile interno la trafila potrebbe essere più semplice.

Perché realizzare una veranda

Uno dei principali motivi per cui aggiungere una veranda alla propria abitazione è perché questa soluzione consente di aggiungere metri quadrati, andando ad ampliare la superficie totale dell'immobile. Grazie alle sue caratteristiche vetrate la veranda offre uno spazio dove si può godere dei benefici della luce naturale senza essere all'aperto. Inoltre, si tratta di un elemento che aumenta il valore immobiliare in caso di vendita.