Notizie su mercato immobiliare ed economia

Calcolo del bollo auto, cosa c'è da sapere

pixabay
pixabay
Autore: Redazione

Anche per il 2021, il calcolo del bollo auto segue le stesse regole del 2020 e del 2019. Vediamo quali sono e come funziona il calcolo del bollo auto in base alla targa dell'Agenzia delle Entrate

Per il calcolo del bollo auto bisogna partire dai kilowatt della vettura (sono indicati nel libretto di circolazione sotto la voce P.2) e la classe ambientale:

  • I veicoli Euro 0 fino a 100 kW pagano 3 euro a kilowatt e 4,50 euro per ogni kilowatt oltre i 100;
  • I veicoli Euro 1 fino a 100 kW pagano 2,9 euro a kilowatt e 4,35 euro per ogni kilowatt oltre i 100;
  • I veicoli Euro 2 fino a 100 kW pagano 2,8 euro a kilowatt e 4,20 euro per ogni kilowatt oltre i 100;
  • I veicoli Euro 3 fino a 100 kW pagano 2,7 euro a kilowatt e 4,05 euro per ogni kilowatt oltre i 100;
  • I veicoli Euro 4, Euro 5 e Euro 6 fino a 100 kW pagano 2,58 euro a kilowatt e 3,87 euro per ogni kilowatt oltre i 100.

I veicoli con una potenza superiore ai 185 kW sono soggetti al pagamento del cosiddetto superbollo:

  • per i primi 5 anni dall’anno successivo a quello di costruzione si pagano 20 euro per ogni kW oltre la soglia;
  • tra i 5 e i 9 anni dall’anno successivo a quello di costruzione 12 euro per ogni Kw oltre la soglia;
  • tra i 10 e i 14 anni dall’anno successivo a quello di costruzione 6 euro per ogni Kw oltre la soglia;
  • tra i 15 e i 19 anni dall’anno successivo a quello di costruzione 3 euro per ogni Kw oltre la soglia;
  • dopo i 20 anni non è più necessario pagare il superbollo auto.

Calcolo del bollo auto in base alla targa

La funzione dell'Agenzia delle Entrate consente di calcolare il bollo auto in base alla targa inserendo la categoria del veicolo e appunto la targa. 

Calcolo del bollo auto in base alla targa dell'Agenzia delle Entrate