Notizie su mercato immobiliare ed economia

Le migliori città dove investire, Firenze è la sorpresa alle spalle di Milano

Wikipedia
Wikipedia
Autore: Redazione

Nella classifica delle migliori città dove investire Firenze, con un grande balzo, si piazza alle spalle di Milano e stacca nettamente Roma, ferma al 17º posto.

Il ranking è il risultato del nuovo indicatore Nomisma su dati forniti da Italy2Invest-Urban Data Intelligence, rielaborati per fotografare attrattività, competitività e benessere delle aree scelte degli investitori. E i risultati offrono sorprese e spunti di interesse.

Ranking Capoluoghi Score
1 Milano 75,6
2 Firenze 71,4
3 Bologna 68,8
4 Brescia 68,8
5 Bergamo 68,4
6 Como 65,7
7 Torino 65,2
8 Modena 65,1
9 Pavia 64,7
10 Udine 64,5
17 Roma 63,5

Milano

L’indicatore per il 2018 assegna un punteggio, per ogni città, che va da 0 a 100. Nessuna sorpresa per la prima posizione, come era facile immaginare Milano è la città più attrattiva d’Italia per gli investimenti con un indice di 75,2. Questa elaborazione si basa sull’individuazione di otto “domini” principali, 601 indicatori e 22 fonti informative, sia pubbliche sia private.

Il capoluogo lombardo guida la classifica
Milano / Wikipedia

Firenze

Al secondo posto c’è Firenze, con un indice di 71,4 che esprime un differenziale positivo di 17,4 punti rispetto alla media dei capoluoghi di provincia e di 12,6 punti rispetto alla media delle città metropolitane. A fare la differenza sono tre “domini” principali: turismo, mercato immobiliare e servizi-dotazioni e spesa. Nel dettaglio, il capoluogo toscano fa segnare un punteggio pieno di 100 per il settore turistico e 90 su quello immobiliare.

La grande sorpresa
Firenze / Wikipedia

Roma

La grande assente dai vertici di questa classifica è proprio la Capitale. Roma, infatti, appare solo in quinta posizione se vengono considerate solamente le città metropolitane con un punteggio di 63,5. Ma l’Urbe sarebbe addirittura ventiduesima nella classifica che comprende tutti i Comuni, mentre appena diciassettesima per quanto riguarda il ranking totale delle città italiane.

La Capitale è indietro in classifica
Roma / Wikipedia

Bologna

Buona prestazione anche per il capoluogo emiliano, che guadagna il terzo posto con uno score di 68,8 e si conferma come una delle città italiane che attraggono maggiori investimenti nel territorio nazionale. Tra le città metropolitane, infatti, si piazza alle spalle solamente dell’inarrivabile Milano e della sorpresa Firenze.

Terza in classifica
Bologna / Wikipedia

Brescia

Ma al terzo posto, nella classifica dei capoluoghi di provincia, c’è anche Brescia. La città lombarda, infatti, ha fatto registrare lo stesso identico score di Bologna: 68,8. Un risultato ottimo, soprattutto se messo in relazione con il punteggio medio del totale dei Comuni pari a 52,7 per il 2018.

Buona performance
Brescia / Wikipedia

Bergamo

Chiude la top 5 dei capoluoghi più attrattivi per gli investimenti in Italia, un’altra città lombarda, Bergamo. Anche in questo caso lo score è ottimo: 68,4. Si tratta di un buonissimo risultato, considerando anche che la media per i capoluoghi di provincia è di 60,8 e addirittura 63,4 per le città metropolitane.

Tra le migliori d'Italia
Bergamo / Wikipedia