Notizie su mercato immobiliare ed economia

Manfredi Catella: "Tocca agli imprenditori armarsi di coraggio e volontà per cogliere le opportunità di sviluppo"

Autori: @Annastella Palasciano, marco todarello (collaboratore di idealista news)

Regista del progetto Porta Nuova a Milano e della sua vendita agli emiri del Qatar, Manfredi Catella è riuscito lì dove molti immobiliaristi prima di lui avevano fallito: portare una Società di Investimento Immobiliare (Siiq), in questo caso la Coima Res, al debutto in Borsa. Il nuovo re del mattone meneghino ha parlato con idealista news dei progetti in cantiere, del ruolo strategico del capoluogo lombardo in Europa e della necessità che siano gli imprenditori stessi ad armarsi di volontà e coraggio per saper cogliere e sfruttare al meglio le opportunità di sviluppo.

Uno spartiacque nella carriera di Catella, Presidente e ad di Coima Res - la Siiq che si occupa di immobili da mettere a reddito - e di Coima Sgr - l'altro braccio del gruppo interessato a progetti di sviluppo immobiliare - è sicuramente il debutto in Borsa della sua Società di investimento immobiliare. "Dopo l'Ipo - afferma Catella - abbiamo portato la società da un patrimonio di 140 milioni a quasi 500 milioni. Oggi le azioni danno un rendimento netto del 5%. Stiamo rispettando quanto promesso nella fase di raccolta di capitale".

Quali sono i progetti in cantiere? "In questo momento stiamo lavorando soprattutto a Milano, nella zona di Melchiorre Gioia, stiamo completando la sede di Microsoft con Feltrinelli, mentre a Roma abbiamo recentemente comprato a Via del Corso".

Ma quali sono i fattori che rendono oggi Milano una città così importante?  "La straordinaria opportunità di Milano oggi è quella di aver saputo esprimere progetti di sviluppo immobiliare `riconosciuti a livello internazionale - basti pensare a CityLife o Porta Nuova - di avere un sindaco competente in operazioni complesse come l'Expo, oltre ad un interesse fortissimo del governo su Milano come città capace di rappresentare l'Italia all'estero. Una combinazione di fattori estremamente importante da cogliere e da favorire".

Le opportunità di investimento immobiliare in Italia

"Oggi abbiamo in Italia investitori istituzionali provenienti da tutto il mondo, Medio Oriente, Europa e America, sia opportunistici - su momenti macroeconomici - sia più di lungo periodo". Burocrazia e incertezza normativa sono gli ostacoli che spesso frenano gli investimenti nel nostro Paese, ma secondo Catella: "siamo noi italiani che dobbiamo cogliere con spirito imprenditoriale l'opportunità di rendere questo Paese straordinario come poi è. Tutte le condizioni perché questo avvenga sono una per una raggiungibili, ma poi è necessaria soprattutto la volontà di farlo".