Notizie su mercato immobiliare ed economia

Ai Friedkin La Querce, il primo hotel in Italia dei patron della Roma sarà a Firenze

Sailko (CC BY-SA 3.0) - wikimedia commons
Sailko (CC BY-SA 3.0) - wikimedia commons
Autore: Redazione

I Friedkin, proprietari della Roma, hanno messo le mani sullo storico collegio La Querce di Firenze. La struttura, tuttavia, resta di proprietà del magnate indiano Analjit Singh, i Friedkin ne hanno acquistato il management e l'edificio verrà trasformato in un resort, il primo italiano della catena della famiglia statunitense.

Il collegio La Querce, alle Cure, storica scuola dei rampolli della Firenze bene, era stato definitivamente chiuso a fine anni '90. Dopo anni di abbandono e occupazioni abusive, nel 2017 lo aveva acquistato il magnate indiano Analjit Singh, numero uno del colosso Leeu Collection, operante nel settore degli alberghi di lusso.

Ora, dopo che il progetto di riqualificazione era stato approvato e che i lavori erano già partiti, è arrivata la notizia dell’acquisto della struttura da parte dei Friedkin, i proprietari dell’AS Roma. Dopo il grande colpo di Mourinho, quindi, il magnate americano mette a segno anche il suo primo grande investimento immobiliare in Italia.

La famiglia proprietaria della Roma dovrebbe inaugurare quindi il primo hotel italiano della linea Auberge Resorts Collection già nel 2023. "Siamo estremamente entusiasti di espandere la nostra presenza in Europa con l'aggiunta di Firenze e del Collegio alla Querce”, ha commentato Dan Friedkin.

Il progetto del Collegio alla Querce di Auberge Resorts Collection comprenderà tre edifici del XVI secolo (tra cui una cappella e un teatro originali) e si presenterà come un hotel di 82 camere (61 camere, 20 suite e una suite esclusiva di 2.250 piedi quadrati). Sono previste anche una piscina all'aperto, una sala dedicata alla degustazione di vini, un centro benessere, un centro fitness, una galleria d'arte e una boutique.

La nostra capacità unica di elevare e preservare le proprietà storiche si tradurrà in una nuova destinazione dinamica per la ricca cultura, la cucina eccezionale, l'arte, il design e le esperienze senza rivali in una città di fama internazionale. Siamo grati al fondatore di Leeu Collection – ha concluso Dan Friedkin - Analjit Singh, che ha avuto la visione di creare il resort più spettacolare di Firenze, e per la fiducia che ha riposto in noi per aiutarlo a realizzarlo".