Notizie su mercato immobiliare ed economia

Questo progetto trasforma i rifiuti di plastica in elementi di design per l'arredo urbano

Print your city
Print your city
Autore: Vicent Selva (collaboratore di idealista news)

La produzione e la successiva gestione e lo smaltimento dei rifiuti, soprattutto di quelli in plastica, è uno dei temi più delicati da affrontare per le società moderne. Le manifestazioni degli ultimi giorni ne sono un'ulteriore dimostrazione. Purtroppo, è sempre più comune imbattersi in contenitori plastici gettati quasi ovunque: in città, sulla spiaggia o nei parchi.

Poltrona vista mare
Per godersi il panorama / The New Raw

Proprio in quest'ottica, con l'obiettivo di ridurre i rifiuti in plastica, è stata lanciata un'interessante iniziativa nella città greca di Salonicco. Il progetto si chiama Print your city, che fa parte di un disegno più grande chiamato Zero Waste Lab, sviluppato da The New Raw in collaborazione con Coca Cola.

I cittadini possono utilizzare dei contenitori blu per riciclare e convertire la plastica da smaltire in oggetti preziosi e utili per la città, grazie alla stampa 3D. In questo modo, i cittadini partecipano al processo di innovazione e creazione e collaborano per raggiungere l'obiettivo di trasformare Salonicco in una città senza rifiuti di plastica.

Panchina di design
Riciclo virtuoso / Print your city

Gli utenti possono personalizzare i mobili attraverso il sito Web del progetto, scegliere tra diversi parametri, come colori e funzionalità oltre che indicare in quale spazio pubblico della città vorrebbero vederlo. Quando viene scelto il design, il sito indica all'utente quanta plastica riciclata sarebbe necessaria per realizzare l'oggetto.

Urban style
Utili anche per gli animali / The New Raw

Il primo spazio pubblico in città che ha beneficiato di questo progetto attraverso Print Your City è stato il parco Nea Paradia. La loro scelta è stata il risultato della partecipazione di oltre 2.900 persone che hanno votato e contribuito a riciclare 800 chili di contenitori in plastica.