Notizie su mercato immobiliare ed economia

Casa sull'acqua, un immobile di design a Seattle con tutte le comodità

Kevin Scott|AIA
Kevin Scott|AIA
Autore: Vicent Selva (collaboratore di idealista news)

Una casa sull'acqua permette di godere di panorami unici. Per molti forse non si tratta di una soluzione comoda, ma si può scegliere tra tanti modelli e optare per quello più adatto. Il Lago Union, a Seattle, ospita un gran numero di abitazioni di questo tipo. 

Chi ha deciso di vivere in una casa sull'acqua in questa località gode del vantaggio di vivere isolato, ma non troppo lontano dalla città. E sebbene, in generale, molte di queste case siano abitate solo d'estate e durante i periodi di vacanza, è possibile trovare chi ha deciso di alloggiarvi per tutto l'anno.

Questa casa sull'acqua è particolarmente spettacolare. Progettata per se stessa dalla co-fondatrice dello Studio DIAA, Suzanne Stefan, si trova all'estremità nord del Lago Union, in un luogo chiamato Portage Bay. Deve il suo nome proprio al luogo: Portage Bay Float Home.

Il progetto ha recentemente vinto l'Housing Awards dell'American Institute of Architects. "La capacità di vivere con grazia in un piccolo spazio è chiaramente dimostrata qui, con una conseguente riduzione dell'impatto su risorse ed energia", ha osservato la giuria. Aggiungendo: "Scala e proporzioni eccellenti. I materiali interni hanno una grande qualità tattile".

La casa sull'acqua, Portage Bay Float Home, è stata costruita su fondamenta di tronchi galleggianti risalenti ai primi anni del 1900. Si trova vicino alla riva e ha accesso a un giardino. A pianta quadrata, la casa è composta da un unico livello per complessivi 60 mq. L'edificio è sormontato da un tetto spiovente che si appiattisce mentre si sviluppa su un ponte. Le pareti esterne sono rivestite in cedro scuro e Richlite, un materiale composito di carta con resina. Le porte scorrevoli sfumano il confine tra interno ed esterno.

All'interno, questa casa sull'acqua è divisa in due zone. Un lato racchiude gli spazi condivisi: una cucina aperta e una sala da pranzo, separata dal soggiorno da una tenda trasparente a scomparsa. L'altro lato contiene due camere da letto e un bagno. Le porte in vetro sono in tutte le stanze tranne il bagno e forniscono l'accesso diretto a una terrazza avvolgente. Nel soggiorno, un angolo apre lo spazio verso l'esterno. Oltre al vetro dal pavimento al soffitto, la casa ha tre lucernari che portano la luce naturale in casa.

La camera da letto principale è dotata di ante bianche dell'armadio, pannelli in legno, ripiani aperti incassati e un grande ciondolo a forma di globo. In bagno, la doccia è coperta con piastrelle bianche. Per quanto riguarda le finiture, risaltano alcuni elementi interni, come i pavimenti in rovere sbiancato e pino. In cucina, l'acciaio inossidabile è stato utilizzato per i piani di lavoro e il paraschizzi. Una lampada sopra l'isola della cucina è realizzata in cemento, lo stesso materiale utilizzato per una sospensione sopra il tavolo della sala da pranzo.

Indubbiamenete, questo progetto riflette i valori su cui si basa il lavoro dello Studio DIIA: "Crediamo nel rivelare la bellezza intrinseca dei materiali e nel catturare le qualità naturali dell'ambiente: luce, vento, acqua e terra. L'atmosfera cerca di trovare la bellezza nella sottigliezza. Creiamo edifici, spazi e oggetti intimi e riflessivi che aspirano a muovere lo spirito umano".