Notizie su mercato immobiliare ed economia

Nel 2009 le retribuzioni sono cresciute del 3% (grafici)

Autore: Redazione

Crescono le retribuzioni contrattuali nel 2009 anche se subiscono un rallentamento rispetto al 2008. Nella media dell’anno l’aumento è stato del 3% contro il 3,5% registrato nel 2008. L’inflazione, nello stesso periodo, è salita dello 0,8%

A dicembre, comunica l’Istat, l’incremento è risultato pari allo 0,1% su base mensile e del 2,8% su base annua contro il +3,1% di novembre, quando le retribuzioni erano rimaste invariate rispetto a ottobre. Per quanto riguarda i vari settori, le retribuzioni sono cresciute su base annua dell’1,6% in agricoltura, del 3,6% nell’industria, del 2,2% nei servizi e del 2,6% nella pubblica amministrazione

Ma il vero problema rimane il sommerso. Secondo un’indagine della Uil in Italia un lavoratore su 6 è in nero

Il lavoro sommerso, evidenzia il rapporto, "è una piaga che dilania, da sempre, il nostro Paese". Pur essendo un fenomeno invisibile i suoi effetti sono reali e devastanti. È causa di assenza di tutele per i lavoratori, di concorrenza sleale tra le imprese e di minori entrate per l’erario. Nel 2009 il tasso di irregolarità lavorativa nazionale si è attestato al 15,6% sul totale degli occupati (16 lavoratori su 100) e, con una lieve diminuzione rispetto all’anno precedente dello 0,4%, il fenomeno ha coinvolto complessivamente oltre 3,7 milioni di lavoratori