Notizie su mercato immobiliare ed economia

Cosa fare se il proprio inquilino non paga l’affitto

Autore: e.plucas

Oggigiorno affittare una casa si sta trasformando in una decisione sempre più complicata perché il timore che gli inquilini non paghino o possano provocare dei danni all'immobile, fanno si che il proprietario si decida a lasciare l’appartamento sfitto e risparmiarsi così problemi di ogni tipo

Nel caso l’inquilino non paghi l’affitto concordato, si può cercare di risolvere il problema con la via del dialogo e trovare un possibile accordo. Se questo non funziona si invia una lettera ufficiale in cui si richiede in forma Chiara il pagamento arretrato e il limite di tempo a partire dal ricevimento del documento entro cui dovrà effettuarlo. Inoltre è necessario specificare le modalità e i tempi con cui effettuare il pagamento e sarebbe consigliabile che il documento sia redatto e firmato da un avvocato

Una volta passato un mese dal ricevimento del documento ufficiale nel caso in cui l’inquilino ancora non abbia provveduto al pagamento il proprietario potrà fare una denuncia giudiziaria al tribunale di primo grado e reclamare lo sfratto dell’inquilino, il recupero degli affitti arretrati o entrambe le cose

Altre informazioni su inquilini e affitto

Un inquilino non ti paga l'affitto? non dirlo su facebook

10 semplici regole per trovare l'inquilino perfetto

È meglio un buon inquilino oggi che un problema domani

 

Sei un privato?

Pubblica gratis il tuo annuncio su idealista.it