Notizie su mercato immobiliare ed economia

Solo il 12,6% delle case in vendita in Italia dispone di aria condizionata

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Avere l'aria condizionata in casa è un lusso per pochi nel nostro Paese. A dirlo è un’indagine condotta dall’ufficio studi di idealista, dalla quale emerge che le case in vendita o in affitto dotate di condizionatori per alleviare le calde giornate estive degli italiani sono poco più del 12% dell’intera offerta di abitazioni presenti sul portale.

Secondo i dati del portale, Olbia è il capoluogo italiano con la maggiore percentuale di case climatizzate (39,5%). Valori superiori al trenta per cento anche per Mantova (35,2%), Padova (31,6%) e Vicenza (30,8%). A Milano la percentuale di case con sistema di climatizzazione tocca  il 21,5%, a Roma e Napoli si ferma rispettivamente al 14,5% e al 10,4%.  

Sul fondo della graduatoria troviamo città dal clima tipicamente fresco, anche durante la stagione estiva, come Cuneo e Sondrio, dove le case con impianto di aria condizionata toccano appena lo 0,6%, o Belluno, dove la percentuale sale appena all’1,1%.

A livello regionale, è il Veneto la macroarea che può contare sulla percentuale maggiore di case con climatizzatore, con il 25,6% delle case in vendita sul portale, seguita da Sardegna (24,5%) ed Emilia Romagna (16,9%). Anche Lombardia (15,7%), Puglia (15,3%), Sicilia (13,6%) e Friuli Venezia Giulia (12,8%) presentano indici superiori alla media nazionale. Al contrario è la Valle d’Aosta (0,6%) la regione dove i climatizzatori sono meno diffusi, seguita da Piemonte (5%) e Trentino Alto Adige con il 5,6%.

Affitto

Solo il 12,9% dell’offerta di case in affitto presenti sul mercato italiano può contare su un impianto di aria condizionata, una media molto vicina a quella del mercato delle case in vendita, nonostante la presenza del condizionatore possa essere un fattore decisivo per le scelte dei futuri inquilini.

A Olbia ancora una volta si registra il picco di case climatizzate, con il 42,6% di case dotate di un impianto. Seguono Mantova (35,9%), Padova (34,9%) e Vicenza (33,9%) in successione analoga alla graduatoria registrata per la vendita. A Milano le case in affitto con il condizionatore sono poco più di una su quattro (25,9%), a Roma non superano il 12,5% (sotto la media nazionale), mentre Napoli piomba al 7,5%. Nella parte bassa della graduatoria troviamo Lecco (1,5%), Avellino (1%) e Pisa, fanalino di coda con lo 0,5%.

La graduatoria regionale delle case in affitto con aria condizionata vede la Lombardia in testa con il 23,9% delle case climatizzate, segno di come il mercato degli affitti nella regione del nord ovest stia evolvendo verso una maggiore qualificazione dell’offerta. A seguire troviamo il Veneto (21,3%) e la Basilicata (19,9%). Le medie più basse si toccano ancora una volta in Valle d’Aosta con appena lo 0,5% dell’offerta di case in affitto con climatizzatore, seguita da Umbria (1,8%) e Piemonte (3,4%).