Notizie su mercato immobiliare ed economia

Vendite Demanio, aggiudicata la prima tranche di 18 immobili

Si tratta del primo dei tre bandi nazionali di vendita di beni dello Stato

Autore: Redazione

Entrano nel vivo le vendite del Demanio. E' stata infatti aggiudicata la prima tranche di 18 immobili appartenenti allo Stato, tra questi un capannone industriale in zona Citylife, un loft in Porta Ticinese a Milano, una vecchia stazione ferroviaria a Fermo, una palazzina storica a Bergamo Alta.

Immessi sul mercato entro il 15 ottobre, gli immobili appartenenti alla prime vendite del Demanio sono stati aggiudicati per un valore complessivo di 18,3 milioni di euro, overo il 40% del prezzo totale a base d'asta, il doppio di quanto realizzato nel 2018, quando si incassarono circa 8 milioni.

Le sedute d’asta si sono svolte il 16 e il 17 ottobre tramite la Rete Aste Notarili (RAN) del Consiglio Nazionale del Notariato utilizzando la modalità telematica e applicando in alcuni casi il meccanismo dei rilanci sul prezzo a base d’asta. Tra i beni venduti del Demanio ci sono:

  • una porzione della Caserma Mameli, aggiudicata a un prezzo finale di 857.250 euro, dopo ben 25 rilanci;
  • capannone industriale di via Guglielmo Silva a Milano, che occupa un’area di oltre 900 mq nel distretto Citylife, aggiudicato per 4.105.000 euro rispetto al prezzo di partenza di circa 3.400.000 euro;
  • appartamento loft Porta Ticinese per un prezzo finale 1 milione di euro, aggiudicato dopo 12 rilanci;
  • la Vecchia Stazione di Fermo, utilizzata come parcheggio di autobus, aggiudicata per 1.550.000 euro con un rialzo del 136% rispetto alla base d’asta;
  • l’Ex Casa del Fascio, immobile storico inserito nella cinta muraria duecentesca di Cittadella in provincia di Padova;
  • area ad uso campo da golf a Rosolina, in provincia di Rovigo;
  • la Palazzina Forte della Rocca, nel borgo storico di Bergamo Alta;
  • ufficio di Via Colli situato in una zona residenziale di Torino.