Notizie su mercato immobiliare ed economia

Perché affittare casa? Le scelte degli italiani

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Serve ancora tempo per valutare l’impatto del Covid sulle scelte d’affitto degli italiani. Nel frattempo l’ufficio studi Tecnocasa ha analizzato lo scenario pre-emergenza relativo ai motivi della scelta di una casa in affitto.

Tecnocasa ha analizzato i contratti di affitto stipulati nel secondo semestre del 2019 su tutto il territorio nazionale evidenziando un aumento nella percentuale di chi opta per la locazione come scelta abitativa perché non vuole o non riesce ad acquistare: si passa da 57,0% del secondo semestre 2018 al 64,7%.

Tecnocasa
Tecnocasa

Si è contratta la percentuale di chi sceglie la locazione per motivi di lavoro (da 33,6% a 25,8%), mentre sono stati in lieve aumento coloro che la praticano per motivi di studio (da 9,4% a 9,6%). Verona e Milano hanno visto le percentuali più alte di contratti stipulati da lavoratori fuori sede (rispettivamente 41,4% e 35,9%), mentre Milano e Torino primeggiano tra chi cerca per motivi di studio (rispettivamente 33,8 e 31,9%).

Il ribasso dei prezzi immobiliari e i mutui più vantaggiosi hanno spinto verso l’acquisto della casa ma, nonostante questo, la domanda di locazione è rimasta sempre elevata, in particolare tra le fasce di età più giovane. Infatti, ben il 46,4% degli inquilini ha un’età compresa tra 18 e 34 anni.

Fonte: Tecnocasa
Fonte: Tecnocasa

 

 

Ha continuato a funzionare il contratto a canone concordato, al 30,0%, trovando sempre più consensi tra proprietari ed inquilini. La percentuale più elevata di contratti a canone concordato si è registrata a Genova (79,4%) mentre a Milano ha prevalso quello a canone libero.