Notizie su mercato immobiliare ed economia

Tito's, la storica discoteca di Palma di Maiorca, diventerà un condominio

Tito's Mallorca
Tito's Mallorca
Autore: Redazione

Tito's - la pista da ballo di Charles Chaplin, Aristotele Onassis e Grace Kelly a Palma di Maiorca - chiude definitivamente i battenti per far posto a un nuovo progetto. La storica discoteca diventerà presto un condominio dopo 100 anni al servizio del divertimento dei turisti dell'isola.

Il Gruppo Cursach ha dovuto mettere in vendita il suo gioiello immobiliare dopo aver affrontato una situazione di crisi e problemi con i tribunali. A ottobre ha offerto la vendita della discoteca per 16,5 milioni e ha ricevuto subito una risposta da Lorenzo Fluxá, il titolare di Camper, e l'accordo è stato firmato davanti a un notaio lo scorso maggio.

La società Doakid, a maggioranza del fondatore di Camper, utilizzerà i 602 m2 per costruire un condominio ad uso residenziale o turistico.

Secondo El Español, la trasformazione di Tito's è la punta di diamante del grande cambiamento che Camper avvierà nei prossimi anni alle più famose zone di festa di Palma di Maiorca. La società nata a Inca (Maiorca) trasformerà gran parte dei bar e dei locali notturni intorno alla Plaza de Gomila in edifici residenziali per affitti a lungo termine.

Il progetto urbanistico prevede la realizzazione di diversi edifici residenziali, locali commerciali e un parcheggio.

La storia di Tito's

Tito's a Palma di Maiorca ha aperto i battenti nel 1923. A quel tempo era una discoteca focalizzata sul pubblico locale, perché allora il turismo di massa non aveva raggiunto le Isole Baleari. La proposta di Antonia Jaume e Antonio Capllonch, proprietari dello stabilimento da più di 30 anni, si è poi adattata ai cambiamenti che hanno investito l'isola, soprattutto a partire dagli Anni '50.

Nel 1955 Tito's ha aperto le terrazze coperte, inaugurando una nuova era come sala delle feste, accogliendo visitatori come Aristotele Onassis, Charles Chaplin, Alain Delon e Grace Kelly.

Nel 1968, Estudio Lamela Arquitectos ha realizzato una cupola in vetro e ferro, che da allora è diventata un simbolo della discoteca. Mille persone si sono radunate di notte per ascoltare star internazionali come Marlene Dietrich, Maurice Chevalier, The Platters, Dean Martin e Mirelle Mathieu.