Notizie su mercato immobiliare ed economia

Distretti Salone del Mobile: ai Bagni misteriosi il nuovo Parenti District Art & Design

Bagni Misteriosi / Teatro Franco Parenti
Bagni Misteriosi / Teatro Franco Parenti
Autore: Giovanni De Faveri (collaboratore di idealista news)

Inaugurato con una festa notturna ai Bagni Misteriosi, lunedì 8 aprile, il Parenti District Art & Design si è andato ad aggiungere alla lunga lista dei quartieri che animano un Fuorisalone sempre più diffuso, e in tal modo presente, in ogni angolo di Milano.

Fortemente voluto dalla regista Andrée Ruth Shammah, anima del teatro Franco Parenti, il nuovo distretto ha reinserito Porta Romana (e, di fatto, tutta l'area che gravita tra Piazza Medaglie d’Oro e Corso di Porta Vittoria) nel circuito della Design Week che si concluderà domenica 14 aprile.

Gilioli / Teatro Franco Parenti
Gilioli / Teatro Franco Parenti
Vazily Kouzina / Teatro Franco Parenti
Vazily Kouzina / Teatro Franco Parenti

Il progetto – sviluppato in collaborazione con Domus, Galleria Continua, Mosca Partners e Galleria Jean Blanchaert, Intesa Sanpaolo e Associazione Pier Lombardo – ha il suo quartier quartier generale tra gli spazi del teatro e gli adiacenti Bagni Misteriosi, l'ex piscina Caimi ristrutturata e inaugurata nel 2016. Tre le esposizioni principali: “Immersione Libera”, “Riflessioni Riflesse”, “Around the water”. La prima è una mostra collettiva di dodici giovani artisti che presentano opere pensate per fondersi con lo spazio circostante. “Riflessioni Riflesse” è invece un progetto sull’ecologia a cura di Jean Blanchaert: otto i designer coinvolti che si esprimono attraverso l’uso di diversi materiali, in particolare il vetro, traendo ispirazione dall’acqua, la trasparenza e gli specchi, e le loro interazioni dinamiche con l’ambiente.

Palazzina Bagni Misteriosi / Teatro Franco Parenti
Palazzina Bagni Misteriosi / Teatro Franco Parenti
Seconda Palazzina Bagni Misteriosi / Teatro Franco Parenti
Seconda Palazzina Bagni Misteriosi / Teatro Franco Parenti

La mostra “Around the water”, allestita negli spazi esterni della piscina, è infine un invito a scoprire i designer di domani in un viaggio tra Svezia e Italia. Le cabine dei Bagni Misteriosi diventano delle vere e proprie sale espositive, e di particolare interesse è “Rooms House” di Mosca Partners, una casa modulare di 7m x 7m, costruita su una piattaforma all'interno della piscina. L'intento della casa “galleggiante” è quello di riflettere sugli ambienti domestici del futuro, tra mobilità e flessibilità.

Zucchetti / Teatro Franco Parenti
Zucchetti / Teatro Franco Parenti

Tante le iniziative anche attorno al quartier generale, con il coinvolgimento di diverse attività culturali, espositive e commerciali, oltre a case private. Il Parenti District Art & Design, in collaborazione con la Fondazione Lighea Onlus che si occupa del reinserimento sociale di persone con disagio psichico, ha inoltre lanciato il contest “pollaio uovo azzurro”: una open call per raccogliere proposte per la progettazione di un pollaio di nuova generazione, da installare all'esterno del Teatro Parenti, per ospitare galline Araucane che depongono uova azzurre, simbolo di diversità.

Interno casa Alberto Mugnaini / Cristina Fiorentini
Interno casa Alberto Mugnaini / Cristina Fiorentini
Una degli oggetti esposti / Teatro Franco Parenti
Una degli oggetti esposti / Teatro Franco Parenti