Notizie su mercato immobiliare ed economia

I migliori luoghi per una gita primaverile

I migliori luoghi per una gita primaverile
Vista sulla città di Venezia
Autore: Sara

La primavera è arrivata ma non sembra che abbia voglia di sbocciare... Seguici su alcune delle torri più alte d’Italia per scrutare se all’orizzonte si avvicina finalmente qualche timido raggio di sole.

Il nostro territorio è disseminato di imponenti costruzioni che spiccano per la loro altezza: torri e campanili, diversi per origine, stile e dimensioni, che rendono inconfondibile lo skyline delle città che le ospitano. Abbiamo selezionato per te 4 splendide destinazioni che ospitano alcuni dei monumenti più alti e famosi d’Italia.

Parti alla scoperta di questi magnifici edifici da cui potrai ammirare panorami spettacolari e scattare una fotografia da una prospettiva unica, per immortalare la tua prima gita primaverile.

1. Bologna: la Torre degli Asinelli

Bologna: la Torre degli Asinelli
Vista sulla città / Wikimedia commons

La Torre degli Asinelli è, con la Torre Garisenda, uno dei simboli della città di Bologna e, grazie ai suoi oltre 97 metri di altezza, è la quinta più alta d’Italia. La leggenda colloca la sua costruzione tra il 1109 e il 1119, ad opera del nobile Gherardo Asinelli.

Usata in origine per scopi di segnalazione e difesa, è oggi una tappa obbligatoria per chi visita il capoluogo emiliano-romagnolo. Salendo i suoi  498 gradini avrai una visione d’insieme della città: i caratteristici tetti rossi, i vicoli brulicanti di gente, Piazza Maggiore e i suoi portici, l’imponente Basilica di San Petronio, la fontana di Nettuno e i verdi colli che la circondano.

Una volta tornato a terra dirigiti al “Quadrilatero”, che fin dal medioevo è il cuore pulsante delle attività commerciali. Qui troverai botteghe e negozi storici, osterie e gastronomie in cui scovare i migliori prodotti tipici di questa golosa città.

Case vacanze a Bologna

Scopri altre case vacanze a Bologna

Scopri le case in vendita a Bologna

2. Firenze: la Torre di Arnolfo - Palazzo Vecchio

Firenze: la Torre di Arnolfo - Palazzo Vecchio
Scorcio panoramico / pixabay.com/it/users/Prestphoto-2138363/

Firenze è una delle più belle città d’Italia e del mondo e, vederla dall’alto, è uno spettacolo che toglie il fiato. Dai 95 metri di altezza della Torre di Arnolfo potrai scorgere i monumenti più emblematici del capoluogo toscano.

La torre è posta sulla facciata principale di Palazzo Vecchio e si affaccia sulla bella Piazza della Signoria, centro della cittadina fiorentina. Dopo una vista panoramica sulla città, passeggia per le vie del centro e visita i musei e le gallerie che racchiudono tesori d’arte dal valore inestimabile.

Se sei un appassionato di street art, spingiti alla scoperta dei quartieri di tendenza, oltre il fiume Arno. Il borgo di San Niccolò e quello di San Frediano sono dei veri e propri laboratori di creatività, dove nuovi stili incontrano la tradizione e l’autenticità di queste zone.

Case vacanze a Firenze

Scopri altre case vacanze a Firenze

Scopri le case in vendita a Firenze

3. Lucca: la Torre delle Ore

Lucca: la Torre delle Ore
Vista della torre / Wikimedia commons

La bella cittadina di Lucca di torri se ne intende: si dice che nel Medioevo ne annoverava addirittura 250. Oggi la più alta è la Torre delle Ore. Il nome deriva dal fatto che fin dal 1390, la torre è la sede di un grandioso orologio meccanico che, data la posizione strategica della torre, ancora oggi scandisce le ore dei lucchesi.

Oltre a una storia secolare, la torre è legata anche all’affascinante leggenda di Lucida Mansi, la donna che per rimanere giovane e bella vendette l’anima al diavolo. Se vuoi saperne di più sulla storia di questa fanciulla, non ti resta che visitare la torre.

Cosa vedere a Lucca? Il Duomo di San Martino, splendido esempio di romanico rinascimentale; la chiesa di San Michele, capolavoro di gotico romanico; la Pinacoteca Nazionale di Palazzo Mansi, museo-residenza e testimonianza delle dimore dei patrizi di Lucca; la Piazza dell’Anfiteatro, tra le più belle d’Italia e le mura medievali, uno dei simboli della città.

Case vacanze a Lucca

Scopri altre case vacanze a Lucca

Scopri le case in vendita a Lucca

4. Venezia: il Campanile di San Marco

Venezia: il Campanile di San Marco
Vista panoramica / pixabay.com/it/users/martinanordio88-885590/

Affettuosamente chiamato El parón de casa (il padrone di casa) dai veneziani, il Campanile di San Marco svetta sulla città di Venezia dall’alto dei suoi oltre 98 metri. La storia del Campanile è lunga e nel corso dei secoli è stato più volte danneggiato, distrutto interamente nel 1902 e ricostruito nel 1912.

Dalla torre avrai la laguna e la città ai tuoi piedi: gli eleganti palazzi signorili, i canali con le gondole, le tipiche calli, i ponti e i monumenti simbolo di Venezia. La sua posizione la rende il punto di partenza ideale per un itinerario alla scoperta dei luoghi imperdibili della città: Piazza San Marco e la sua Basilica, la Torre dell’Orologio e Palazzo Ducale.

Approfittane per visitare le splendide isole veneziane come Murano, celebre per i suoi spettacolari manufatti in vetro soffiato e Burano, famosa per le sue casette dai colori sgargianti. Meno conosciuta ma degna di nota, l’Isola di San Michele che ospita il cimitero monumentale in cui si trovano le spoglie del compositore Igor Stravinskij e del poeta statunitense Ezra Pound.

Case vacanze a Venezia

Scopri altre case vacanze a Venezia

Scopri le case in vendita a Venezia