Notizie su mercato immobiliare ed economia

I siti italiani nella green list delle principali riserve naturali del mondo

03_Tizianok via Wikimedia Commons/01_Nicola Andrucci, CC BY-SA 4.0/02_Westernelba, CC BY-SA 4.0
03_Tizianok via Wikimedia Commons/01_Nicola Andrucci, CC BY-SA 4.0/02_Westernelba, CC BY-SA 4.0
Autore: Redazione

L’Unione internazionale per la conservazione della natura (Iucn), il massimo organismo mondiale per i parchi e le riserve naturali, ha dato il benvenuto nella sua “green list” delle aree protette e conservate a 10 new entry. Tra queste, ci sono anche delle perle italiane. Scopriamo quali.

A fare il loro ingresso nella green list, infatti, sono il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano e il Parco Nazionale Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna. Il primo è composto da sette isole dall’incredibile diversità floreale endemica. La principale è l’Isola d’Elba, la più grande delle isole del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, che fa parte della Riserva della Biosfera dell’Unesco isole di Toscana.

02_Westernelba, CC BY-SA 4.0
02_Westernelba, CC BY-SA 4.0

Ma più in generale, si tratta di 7 meravigliose isole dai colori unici. Tanto da essere definite le “sette perle di Venere”, visto che, secondo un’antica leggenda, sono nate grazie alla dea dell’amore che uscì dal mare per cercare di riallacciare una collana di perle che le regalò Paride, che caddero in mare e si trasformarono in quelle che oggi sono Gorgona, Capraia, Elba, Pianosa, Montecristo, Giglio e Giannutri.

03_Tizianok via Wikimedia Commons
03_Tizianok via Wikimedia Commons

Il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna, invece si trova sull’Appennino tosco-romagnolo. Qui è conservata una delle più grandi e antiche faggete d’Italia. Anche questa area è considerata Patrimonio dell’Umanità Unesco ed è riconosciuto anche dal Diploma Europeo delle Aree Protette. Basti pensare che addirittura l’80% si questa area è ricoperta da boschi.

Parco Nazionale Foreste Casentinesi

Parco Nazionale Foreste Casentinesi
01_Nicola Andrucci, CC BY-SA 4.0