Notizie su mercato immobiliare ed economia

Come sfruttare e mettere a reddito un appartamento da tempo Fermo sul mercato (fotogallery)

Autore: associazione italiana home stager (collaboratore di idealista news)

La crisi del mercato immobiliare ha spinto numerosi proprietari a dover cambiare i propri progetti. Spesso è molto difficile vendere o affittare, così – per non perdere tempo e denaro – si può decidere di mettere a reddito gli immobili sfruttando grandi eventi come, ad esempio, l’imminente Expo. Andiamo a scoprire il caso raccontato dalle nostre collaboratrici dell'associazione italiana home stager.

La vita è fatta di tanti piccoli dettagli. E così ogni casa, sia essa abitata, affittata, in vendita o in affitto breve. La considerazione e la cura di questi dettagli fanno parte integrale del lavoro di progettazione dello stager. Vorremmo condividere con voi alcuni particolari di un recente progetto, realizzato da Francesca Bartolomeo, associata Staged Homes, con Patrizia Ludovico, associata Staged Homes, sotto l’iniziativa di collaborazione “Power to the People”. Le foto sono state realizzate da Gregory Abbate, fotografo di Staged Homes.

Si tratta di un appartamento in una palazzina anni ’60-’70, ormai sul mercato da 1 anno. Sfruttando la sua posizione - è infatti vicino alla zona Ventura, uno dei poli del Salone del Mobile, ben collegato con il centro di Milano -, la proprietaria, visto lo “stallo” del mercato immobiliare, ha deciso di metterlo in affitto e di cogliere per il 2015 le opportunità del Salone del Mobile, appena conclusosi, e dell’Expo.

Un piccolo appartamento di 40 mq, con cucina, bagno, camera da letto e balconcino in buone condizioni, ma arredato con mobili obsoleti e non efficienti. Dopo gli eventi, l’appartamento sarà locato a studenti o persone che gravitano attorno all’ospedale San Raffaele.

Uno degli elementi che in questo caso ha permesso di creare un punto di impatto e di fare la differenza ad un costo molto basso è stato creato spezzando la riproduzione di una nota illustrazione, ricomposta in più pezzi, a loro volta richiamati nei colori scelti per completare la decorazione.

L’attenzione al dettaglio non è da scambiare con la personalizzazione. Questo perché, in ogni caso, gli interventi di staging si pongono l'obiettivo di
Creare un ambiente che attiri l’interesse del maggior numero possibile di acquirenti o affittuari.

Questo immobile è un esempio di una tendenza che si sta verificando in alcune città, grazie ad eventi grandi come l’Expo. La proprietaria non è interessata allo sviluppo di una struttura micro-ricettiva a lungo termine, ma vuole – giustamente – sfruttare il momento mettendo il suo immobile a disposizione dei turisti, e quindi a reddito. Ha così voluto far preparare la struttura con il futuro obiettivo di un affitto a lungo termine.

Quindi una doppia trasformazione per questa casa: prima da struttura sfitta e datata ad immobile idoneo agli affitti brevi, poi da struttura per affitti brevi ad appartamento per studenti. Una trasformazione al passo con i tempi, l’unico modo per far sì che un peso diventi una risorsa.

Un gioco di colori, tessuti, forme e, innanzitutto, profondità diverse che ha creato un bellissimo effetto.

Chi vuole approfondire le tematiche dello staging, conoscere uno stager, diventarlo oppure collaborare con uno stager può trovare tutte le informazioni su www.stagedhomes.it oppure può scrivere a info@stagedhomes.it

Vi lasciamo con un altro bellissimo dettaglio di questo intervento e vi auguriamo buon inizio alla settimana!