Notizie su mercato immobiliare ed economia

Qualche piccolo e semplice trucco per allestire nel migliore dei modi una casa in vendita o in affitto (fotogallery)

Autore: associazione italiana home stager (collaboratore di idealista news)

Quando si decide di mettere in vendita o in affitto la propria casa, oppure – sfruttando eventi come ad esempio l’Expo –  si desidera metterla sul mercato per un affitto breve, la prima cosa importante è pensare come allestirla al meglio per donarle un aspetto rinnovato. Vediamo qualche piccolo trucco illustrato dalle nostre collaboratrici dell'associazione italiana Home Stager.

Sara Gilardelli, un architetto di Milano associata Staged Homes, da sempre è appassionata di interni. E’ stata una delle nostre prime associate ad aver avuto l’intuizione giustissima, di cui vi abbiamo parlato più volte, di specializzarsi nel settore micro-ricettivo, prevedendo non solo l’ondata di incarichi nel run up all’Expo, ma guardando al post-Expo come doppia opportunità: chi dei proprietari vorrà rimanere in gioco anche dopo il boom dovrà investire una parte del “guadagno facile” ottenuto grazie all’Expo per ripristinare o rilanciare una struttura esistente. In ogni caso gli servirà l’architetto stager specializzato.

Abbiamo scelto qualche immagine dei più recenti interventi di Sara per svelarvi un paio di trucchi da applicare alle vostre case in vendita/affitto/affitto breve.

Il fascino della calligrafia a mano. Forse qualcuno ci avrà fatto caso anche sui siti web e sul materiale promozionale di alcuni grandi brand: ogni tanto viene usato un carattere stile “scritto a mano”. Un tocco simpatico, ma non solo. Per quanto vi potrà sembrare banale o irrilevante, è uno dei piccoli dettagli che nell’ambiente immortalato nella foto in basso, progettato da Sara, rende il tutto più accogliente. Notiamo inoltre la continuità perfetta dei colori: nella scatola di biscotti la precisione è un’arma potente e si esprime nell’abbinamento di tutti i colori, anche quando si tratta di sfumature di grigio. E come comunicare al meglio il fatto che i bimbi sono benvenuti in questa struttura micro-ricettiva, se non attraverso l’inserimento dell’elefante grigio?

PS – avete notato che qui si tratta di un divano letto e non di un letto fisso?

Nella prossima stanza, invece, sempre tramite il colore, è più ovvio che si tratti di un divano letto. Alcuni degli elementi visti nella prima foto vengono ripetuti e ricordano a chi sfoglia l’annuncio che si trova nello stesso palazzo. Due piantine appoggiate, le lenzuola a righe, le tende... tutte sfumature sullo stesso stile di questa casa specifica.

Negli allestimenti di Sara – che realizza con il prezioso contributo del figlio Lorenzo – è evidente la capacità di creare ambienti accattivanti, interessanti e capaci di rimanere nella memoria di chi sfoglia spesso centinaia di annunci di case vacanze prima di procedere alla prenotazione. Non sempre i nostri clienti dispongono di un ampio budget per la realizzazione delle loro strutture, quindi ricorriamo alla filosofia dello staging: recupero, riciclo, rilancio.

E con la foto di Lorenzo, il più piccolo stager del nostro grande team, vi auguriamo buon inizio settimana!

Per informazioni, domande o per conoscere uno stager professionista, è possibile visitare il sito web www.stagedhomes.it o mandare una e-mail a info@stagedhomes.it.