Notizie su mercato immobiliare ed economia

Come investire in un immobile in vendita per massimizzarne il profitto (fotogallery)

Autore: associazione italiana home stager (collaboratore di idealista news)

Si può trattare la vendita di una casa come se fosse un’impresa start-up? La risposta è sì e a spiegare come questo sia possibile sono le nostre collaboratrici dell’associazione italiana Home Stager.

In un mondo di forte cambiamento e di continua innovazione, abbiamo deciso di vedere i proprietari di casa come “start-up”. Vendere o affittare casa è un’impresa e più percepiamo questo importante passaggio di proprietà come un vero business, più ci rendiamo conto come questo business, in un primo momento sempre in fase di start-up, ha bisogno della nostra attenzione, della cura dei dettagli, di un piano vendita e di investimenti, non di spese.

Alcune regole di base che possono fare la differenza tra un’impresa di successo e un’impresa fallimentare:

  1. Identificare il target. Se vendo casa, devo sapere a chi la voglio, devo o posso vendere. E’ difficile conoscere il target giusto, non stiamo vendendo un giocattolo per bambini dai 3 ai 4 anni. E non stiamo vendendo un abito per teenager. Spesso dobbiamo indovinare. Il punto 2 ci farà capire però perché è importante focalizzare un target.
  2. Preparare l’immobile in vendita in base al target scelto. Niente allontana di più una coppia giovane che un ambiente preparato in stile arte povera. Allo stesso tempo, se si vuole vendere a coppie di età più avanzata, bisogna tener presenti altre comodità, spesso anche pratiche, come l’accessibilità e la mobilità all’interno di un’abitazione.
  3. Investire, non spendere. Sembra scontato, visto che il consiglio viene da una stager che certamente ha interesse ad avere più incarichi, però tante volte notiamo che, invece di investire in un intervento sensato, tanti proprietari spendono. Come? Spendono sull’invendibilità del loro prodotto, sulla manutenzione, sulle tasse, spesso su un mutuo. Spendono su uno stato statico del loro bene.
  4. Dare il giusto prezzo al prodotto. Niente è più comune di immobili prezzati fuori mercato. Fatevi stimare l’immobile da un professionista capace di guardare il vostro prodotto in vendita con occhi oggettivi. Non è detto che l’estensione che avete fatto anni fa sia veramente un valore aggiunto, potrebbe benissimo aver tolto spazio a un’altra zona oggi considerata più importante. Un immobile con un prezzo fuori mercato non si venderà, ancor meno nell'attuale congiuntura economica.
  5. Intervenire in maniera mirata. Calcolare bene la somma di tutti i fattori da prendere in considerazione per creare un prodotto rilevante e allettante, in grado di rispondere alla domanda effettiva che arriva dal mercato. Per illustrarvi questo perfetto mix attraverso alcune immagini, segue un esempio di un intervento a basso costo che ha rilanciato e - decisamente - valorizzato un immobile in vendita, grazie al nuovo aspetto della cucina. Il compito degli stager è valorizzare un bene da commercializzare con interventi studiati, mirati e a un costo abbordabile! Guardate bene: qui Cristina Mandaglio, associata di Staged Homes, è intervenuta con il colore e con alcuni accessori, ottenendo un risultato strepitoso. In questo modo l'annuncio viene cliccato molte più volte e attira un maggior numero di potenziali acquirenti.

Perché oggi come oggi, tutto inizia con un click su un’immagine.

intervento a cura di Cristina Mandaglio, stager associata a Staged Homes

Chiedetevi: quale annuncio clicchereste se foste voi a cercare casa?

intervento a cura di Cristina Mandaglio, stager associata a Staged Homes

Non sono parole vuote, i numeri parlano molto chiaramente. Abbiamo già condiviso una statistica nazionale la quale conferma che gli immobili staged rimangono sul mercato il 77,2% di tempo in meno. Ma vediamo un effetto positivo anche sulla famosa forbice di sconto:

Speriamo di avervi dato degli spunti utili per la vendita o l’affitto del vostro immobile: trattatela come una start-up, come un’impresa, per ottenere il massimo risultato. Pensate in quanti euro si traduce un 8% di sconto e calcolate quanti mesi dovreste lavorare per ottenere lo stesso importo. Nella maggior parte dei casi, i proprietari capiscono immediatamente che vale la pena investire nella vendita di un immobile.

Per maggiori informazioni o per una valutazione della vostra situazione di vendita o affitto, rimaniamo a disposizione di tutti i lettori di idealista. www.stagedhomes.it, www.archistagedhomes.it e info@stagedhomes.it.