Notizie su mercato immobiliare ed economia

Idee per arredare una zona living a poco prezzo (Foto)

Autore: GoPillar (collaboratore di idealista news)

Quante volte abbiamo avuto voglia di cambiare il look del nostro salotto senza però sapere da dove cominciare o riuscire a immaginare una disposizione degli arredi diversa da quella che abbiamo sempre avuto? Oppure abbiamo acquistato un nuovo appartamento e ci è capitato di non sapere come poter arredare al meglio una zona notte, una zona giorno o un bagno? Con Cocontest è possibile ottenere consigli su come arredare una zona living con soli 200 euro.

Per il contest da poco concluso dal titolo “my new living room” il cliente ha ricevuto ben 24 progetti su come arredare un piccolo soggiorno di 20mq in modo da avere all’interno di un unico ambiente una zona pranzo, una zona relax e una zona lettura con grande spazio da dedicare ai libri. Il cliente richiedeva soluzioni semplici ed economiche per avere uno spazio da condividere con amici e parenti.

I tre progetti vincitori sono stati quelli più vicini alle idee del cliente, ma tra i tanti progetti sono arrivate proposte originali dal carattere innovativo per un semplice ambiente domestico.

La designer Annie Yakimova si è classificata al primo posto proponendo una funzionale organizzazione composta da un ambiente pranzo con panca, un ampio divano angolare e un angolo con scrittoio e poltrona lettura a ridosso delle due grandi finestre.

Il secondo classificato, Gerardo Bartiromo, ha invece proposto un'apertura della stanza anche sulla cucina, creando un bancone snack per la colazione, mettendo così in relazione i due spazi.

Tra i designers più originali nelle proposte troviamo invece l’italiano Andrea Dessì, che ha proposto una rotazione dell’intero spazio attraverso l'arredamento realizzando una serie di scaffalature su misura che si estendono anche oltre la stessa area living.

Altro italiano è lo studio Lhabi, che ha proposto un’isola salotto posizionata al centro della stanza ed utilizzabile da ogni lato.

E infine i designers LDA+A, che hanno invece suggerito una sorta di passaggio segreto-libreria per avere un accesso nascosto a un'altra camera sfruttando una nicchia presente in una parete.