Notizie su mercato immobiliare ed economia

9 idee low cost per rinnovare la tua stanza da letto (fotogallery)

houzz
houzz
Autore: houzz

Quante volte vi siete detti “Basta! Devo cambiare la camera da letto!” ma poi per ragioni di tempo e/o di budget vi siete fermati? In realtà, per far rinascere uno spazio come questo non servono rivoluzioni lunghissime e macroscopiche, basta armarsi di pazienza, individuare i giusti interventi, concentrarsi su pochi (ma mirati) dettagli di stile e con cifre relativamente contenute la camera da letto, in un tempo anche abbastanza breve, sarà come rinata. Ecco allora 10 idee da cui partire.

1. Pensare alla tavolozza cromatica La prima cosa da fare è schiarirsi le idee sui colori che si vogliono usare per la camera da letto. I contrasti vanno sempre ben calibrati; meglio quindi evitarli e puntare piuttosto su giochi di sfumature. Che sia fra arredi e pareti o fra pareti ed elementi tessili armonizzare il colore, o meglio scegliere una tonalità e lavorare sulle gradazioni della stessa, può regalare soluzioni molto interessanti. Da realizzare, ad esempio, con tutta la gamma dei blu e dei verdi, con le cromie pastello o alternando fantasie e tinte unite. 2. Partire con l’arredo protagonista: il letto  Indiscusso elemento principale di questa stanza può cambiare facilmente aspetto modificando anche solo la testiera. Se acquistarne una nuova non è nei vostri programmi potete modificare quella che già avete, magari ridipingendola o valutando qualcosa di alternativo. Come in questo caso, in cui una vecchia porta (acquistabile in un mercatino delle pulci o in un negozio di brocantage) opportunamente ridipinta in una tenue sfumatura di celeste è diventata la nuova testiera. Originale e facile da realizzare.

3. Mai trascurare gli elementi tessili Lenzuola, coperte e cuscini sono gli elementi che, in un altro modo, possono facilmente far cambiare aspetto al letto. Caldi e morbidi in inverno, leggeri e freschi in estate saranno fondamentali per realizzare una pacifica rivoluzione dell’ambiente. I cuscini, in modo particolare, piccoli o grandi, in tessuti tinta unita o fantasia e dalle dimensioni più disparate daranno al letto quel magnifico effetto nido che già alla vista inviterà al riposo.

Da scegliere in base ai colori della camera, e da coordinare agli altri elementi tessili presenti nello spazio, regalano sempre volume e pienezza. Inoltre, possono anche diventare, in assenza di testiera, un ottimo fondale per il letto. Alti e bassi e opportunamente mischiati saranno un’alternativa contemporanea e validissima 4. L’importanza delle pareti Accantonato il tema letto l’attenzione si sposta sulle pareti. In camera le superfici sono importanti e se ben trattate, con le giuste finiture e con i colori adatti, possono far cambiare completamente aspetto a questo spazio anche senza fare troppe rivoluzioni fra gli arredi. Sul colore le elaborazioni possono essere infinite. In uno spazio pensato per il sonno il consiglio è di evitate sempre di caricare troppo, evitando accuratamente tutta la gamma dei rossi e le nuance troppo accese. Via libera invece ai verdi, agli azzurri, ai neutri, come beige e grigio chiaro e alle tonalità polverose

Per far cambiare immediatamente aspetto all’ambiente il segreto è concentrarsi su una sola parete, magari proprio quella che fa da fondale al letto, mantenendo il resto neutro. Una soluzione da sviluppare nei modi più disparati: giocando con l’intera parete, studiando delle fasce o, come in questa soluzione decisamente meno convenzionale del solito, creando un vero e proprio effetto ottico che garbatamente accoglie il letto dentro una nicchia coinvolgendo l’intera parete, ma anche parte del pavimento. 5. Vestire lo spazio con una grande foto  Anche in camera da letto le pareti vanno impreziosite e la fotografia può essere un validissimo alleato per armonizzare con eleganza l’insieme. Fra le infinite combinazioni possibili, il consiglio è di puntare su una, massimo due, foto d’autore di dimensioni importanti da posizionare in punti strategici. Sicuramente il muro che fa da fondale al letto potrebbe essere uno di questi, ma anche la parete che si trova proprio di fronte allo stesso. Cornici essenziali e sottili bianche, nere o in legno chiaro, l’immagine dovrà sempre essere la protagonista.

6. E come decorare la parete del letto? Potrebbe essere una foto o un gioco di composizioni asimmetriche. Basta con le solite geometrie, ma via libera alla libertà compositiva. E poi uno schema asimmetrico dinamizza lo spazio e rende l’insieme particolare con semplicità. Per realizzarlo si può puntare su un unico tema e giocare con formati diversi. Il consiglio è lo stesso delle foto, cornici minimal in bianco, nero o legno. 7. Calibrate o arricchite il sistema di illuminazione La luce è un elemento fondamentale che può far cambiare completamente aspetto a un ambiente. Nel cambiamento della camera da letto meglio eliminare l’elemento illuminante centrale e puntare invece con un sistema di apparecchi diffusi. Lampade da tavolo, piantane, abat-jour saranno perfette per dare atmosfera allo spazio e conferire a questo un’aria più calda e rilassata. Amatissime negli ultimi anni le catene di luci e lucine possono essere un ottimo alleato per impreziosire un angolo, dare forza a una nicchia o delimitare uno o più elementi verticali come delle mensole. Le lucine hanno la capacità di regalare una grande atmosfera e di far sembrare tutto molto confortevole o hygge, come dicono i danesi. 8. L’importanza dei dettagli In camera da letto gli elementi d’arredo non dovrebbero essere tantissimi. Più lo spazio è libero e arioso più sarà garanzia di relax e riposo. Ma fra i pochi elementi presenti si può pensare di sceglierne uno e farlo diventare il fulcro dello spazio. Potrebbe essere, come in questa soluzione, una libreria alta ed esile, ma comunque ben evidente, su cui poggiare pochi elementi scelti. O una poltrona che magari in fase di risistemazione è stata rivestita con un nuovo tessuto fantasia. L’elemento dovrà essere proporzionato, caratterizzante e ben visibile all’interno dello spazio.

9. Non trascurate la forza che può dare un elemento verde  Le piante, così come i fiori, arredano completano e portano in camera da letto dinamismo e colore. Da scegliere in base a ciò che è più adatto a questo spazio (non tutte possono andar bene in camera da letto) non devono proprio mancare. Che sia una sola grande pianta o più elementi verdi posizionati su un mobile o su una mensola restituiranno, in ogni caso, il fondamentale e immancabile contatto con la natura.