Notizie su mercato immobiliare ed economia

Come ristrutturare un appartamento d’epoca

Gtres
Gtres
Autore: Habitissimo (collaboratore di idealista news)

Le case antiche hanno senza dubbio un fascino speciale ma spesso sono case da “ripensare” con chiaro bisogno di lavori di ristrutturazione. È importante tener conto che ristrutturare un appartamento d’epoca richiede delle attenzioni speciali. Gli esperti di Habitissimo spiegano i punti da considerare prima di affrontare i lavori in una casa antica.

Il primo passo da rivedere è la disposizione delle stanze dato che spesso questo tipo di abitazione è suddiviso in modo molto diverso da quello che intendiamo oggi una buona ripartizione degli spazi.  Pianificare più camere, più bagni o modificare la cucina sono interventi fattibili ma è impensabile eseguirli senza l'aiuto di un architetto esperto e capace.

L'illuminazione è il secondo passo da considerare quando si è alle prese con la ristrutturazione di una vecchia casa dal momento che, di solito, l'impianto elettrico non è adatto alle esigenze della vita moderna. Aiutati da un bravo elettricista si dovranno valutare le diverse esigenze (anche in relazione ad eventuali modifiche nella disposizione degli ambienti) e ripensarlo, se possibile, considerando sistemi a risparmio energetico.

Nell'affrontare una ristrutturazione di un appartamento d'epoca è fondamentale verificare lo stato delle tubature: risparmiare sull'impianto idraulico infatti è sempre una pessima idea, il rischio è ritrovarsi a fare i conti con danni molto più onerosi dell'investimento necessario alla sostituzione di quelle preesistenti.

Molti appartamenti d'epoca vantano soffitti con travi in legno: durante la ristrutturazione della casa è importante che un professionista ne valuti lo stato di conservazione al fine di stabilire eventuali interventi di manutenzione e rinforzo.

Uno degli inconvenienti più frequenti degli appartamenti antichi è l’umidità, responsabile delle antiestetiche muffe. Soprattutto se l’alloggio è stato chiuso a lungo, l'umidità può aver infestato non solo le pareti e i soffitti ma anche i pavimenti: la ristrutturazione è il momento giusto per risolvere il problema alla radice con muratori e idraulici.

All'insegna del risparmio energetico (che dà i suoi risultati non solo in bolletta), investire nell'isolamento dell’appartamento antico è un punto importante da considerare durante la ristrutturazione. Solo affidandosi a esperti è possibile stabilire se lo stato degli infissi permette una restaurazione o se conviene sostituire le vecchie finestre con altre più moderne per isolare dal freddo e dal rumore.

La ristrutturazione di una casa antica deve valutare lo stato dei pavimenti dal fascino senza tempo: in cotto, di parquet, di marmi e graniglie, cementine o travature che siano, è importante affidarsi ad esperti per garantire un connubio tra conservazione della storicità e contenimento della spesa. Rispetto ad un rifacimento ex-novo, laddove è possibile vale la pena (anche da un punto di vista economico) preferire un restauro o rigenerazione di quelli originali.

Mobile d'epoca
Recuperare i mobili / Gtres

Se la casa ha un camino a volte può risultare particolarmente originale e scenografico mantenerlo modificandone il ciclo di funzionamento. La prima cosa da fare per riattivare un vecchio camino è effettuare verifica e la pulizia della canna fumaria e, successivamente, del fondo del camino dove si saranno accumulati fumo e fuliggine. Se l’approvvigionamento e lo stoccaggio della legna rappresentano un disagio, si può scegliere un focolare a pellet: un'opzione pratica con un migliore rendimento e risparmio energetico.

Salone
Camino e parquet / Gtres

Una ristrutturazione completa di un appartamento d'epoca deve tener conto anche delle persiane in legno. Nel piano di recupero è necessario valutarne lo stato assistiti da un professionista, non solo ai fini estetici ma anche per questioni di sicurezza e di isolamento dalla luce e dagli agenti atmosferici. In base alle loro condizioni si valuta il recupero o l'eventuale sostituzione. In ogni caso, non è mai consigliato buttarle: le vecchie persiane sono le protagoniste del riciclo creativo shabby in piena tendenza.

Soggiorno
Richiami vintage / Gtres

Talvolta, soprattutto negli edifici d'epoca, gli appartamenti hanno soffitti alti tre metri o più: l'effetto, sicuramente scenico però va in direzione opposta e contraria all'efficenza energetica. Pertanto in ambienti come il bagno e la cucina, è consigliabile realizzare una controsoffittatura all'altezza standard di 2,70 metri dal pavimento, così da ridurre il volume dell’ambiente riscaldato e, consigliati da un architetto, creare ambienti molto suggestivi.

Camera da letto
Soffitti alti / Gtres

In generale affidarsi a un professionista è sempre una buona scelta quando si affronta la ristrutturazione integrale di una casa ma quando la casa è antica lo è ancora di più. La ristrutturazione di appartamenti d’epoca infatti comporta la salvaguardia e conservazione di materiali di pregio.