Notizie su mercato immobiliare ed economia

Come fare la spesa in tempo di crisi

Autore: Redazione

La crisi economica ha svuotato il portafoglio degli italiani. Ci si è trovati a dover cambiare molte abitudini, anche alimentari. È così diminuito il consumo di carne e pesce, olio d'oliva e anche pasta. Ma fare una buona spesa e mangiare bene è possibile, anche senza spendere una fortuna. Vediamo come

Lo spiega al sole 24 ore agostino macrì, esperto dell'unione nazionale consumatori, che ha illustrato qual è il modo migliore per fare una spesa a basso costo senza rinunciare alla qualità e al gusto

- Comparare prima di acquistare: comparare i prezzi prima di scegliere un prodotto è importante, perché permette di scoprire anche notevoli divari dei costi sui medesimi prodotti

- Comprare quello che serve davvero: è facile lasciarsi abbagliare da promozioni e offerte, ma bisogna fare molta attenzione. Il rischio, infatti, è quello di tornare a casa con tanti prodotti che alla fine non si consumano e finiscono nella spazzatura. Il consiglio è quello di andare a fare la spesa con lista alla mano

- Leggere le etichette degli alimenti: imparare a leggere le etichette degli alimenti aiuta anche a capire se il prodotto è effettivamente conveniente. Quello a cui bisogna fare molta attenzione non è il prezzo della singola confezione, ma il costo al chilo o al litro. Poi, tra i cibi già pronti e quelli da cucinare è meglio optare per questi ultimi, richiedono più tempo, ma sono senza alcun dubbio più convenienti

- Qualità e sicurezza appartengono a tutti i cibi: qualità e sicurezza non sono prerogativa esclusiva dei cosiddetti prodotti "gourmet". Nel nostro paese, infatti, le regole in materia di sicurezza alimentare sono ben chiare e i controlli sono frequenti. Per la spesa di tutti i giorni, non bisogna quindi aver timore di acquistare prodotti anonimi. I prodotti di eccellenza si possono tranquillamente riservare alle grandi occasioni