Notizie su mercato immobiliare ed economia

Esame di maturità 2017: le date, i sì e i no

Autore: Redazione

Manca ormai meno di un mese all’esame di maturità 2017. Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur) ha reso note le date e sui social ha pubblicato una tabella con i “sì” e i “no” dell’esame di Stato.

Esame di maturità 2017, le date

La prima prova scritta, italiano, avrà luogo mercoledì 21 giugno 2017 alle ore 8.30, per una durata massima di 6 ore.

La seconda prova è in calendario giovedì 22 giugno 2017 alle ore 8.30, la durata è per tutti di 6 ore, tranne che per alcuni indirizzi, come i Licei musicali, coreutici e artistici, dove la prova può svolgersi in  due o più giorni.

La terza prova, assegnata da ciascuna commissione d’esame, è in calendario lunedì 26 giugno 2017 alle 8.30.

La quarta prova, che si effettua nei licei e istituti tecnici presso i quali è presente il progetto sperimentale ESABAC e nei licei con sezioni ad opzione internazionale spagnola, tedesca e cinese, è programmata per martedì 27 giugno 2017 alle 8.30.

Il Miur ha anche fatto sapere che nelle scuole sede di seggio per le amministrative, in caso di ballottaggi, la terza e l’eventuale quarta prova (dove prevista) si svolgano, rispettivamente, il 27 invece che il 26 giugno e il 28 anziché il 27 giugno.

Gli orali inizieranno secondo quanto deciso dalle singole scuole.

Esame di maturità 2017, i sì e i no

Sui social il Miur ha pubblicato una tabella con i “sì” e i “no” dell’esame di maturità 2017.

Sì all’orologio e No ai telefoni cellulari

Sì a calcolatrici scientifiche e/o grafiche e No a calcolatrice Cas, wireless o con connessione elettrica

Sì ad attrezzature informatiche e di laboratorio se previste e No alla connessione a Internet

Sì al vocabolario e No ai libri di testo

Sì al rispetto delle regole e No ai trucchi per copiare

Sì all’impegno e No panic

Miur
Miur

Esame di maturità 2017, le commissioni

Le commissioni dell'esame di Stato 2017 sono composte da tre commissari esterni, tre interni alla scuola e da un presidente esterno. Le scuole delle zone colpite dal sisma avranno solo commissari interni e un presidente esterno. Una volta rese note nelle scuole le commissioni per l'esame di Stato 2017, l'elenco viene poi pubblicato sul sito web del Miur.