Notizie su mercato immobiliare ed economia

Dpcm Natale, sarà permesso spostarsi nelle seconde case?

Gtres
Gtres
Autore: Redazione

Si susseguono le indiscrezioni sul nuovo Dpcm di Natale che dovrà introdurre nuove regole a partire dal 4 dicembre. Uno dei nodi più importanti riguarda gli spostamenti nelle seconde case. Vediamo quali sono le norme attualmente in vigore e come potrebbero cambiare

Dpcm, seconde case zona rossa e arancione

Il dpcm attualmente in vigore prevede che nelle zona rossa e arancione non ci si possa spostare nelle seconde case almeno che si tratti di una situazione di necessità o urgenza. La specifica faq del Governo stabilisce infatti che "L’accesso alla seconda casa è sempre consentito dalle 5 alle 22 nel proprio comune. Dalle 22 alle 5, o se si trova in un altro comune, è consentito solo se dovuto alla necessità di porre rimedio a situazioni sopravvenute e imprevedibili (quali crolli, rottura di impianti idraulici e simili, effrazioni, ecc.) e comunque secondo tempistiche e modalità strettamente funzionali a sopperire a tali situazioni".  Diversa la situazione nelle zone gialle dove la mobilità è sempre permessa anche senza autocertificazione ed è quindi possibile raggiungere la seconda casa.

Le cose potrebbero cambiare a partire dal 4 dicembre soprattutto se la curva dei contagi continuerà a scendere come sembra dalla prima, timida, flessione dei giorni scorsi. Se il governo sembra infatti abbastanza compatto nel suo no alla riapertura delle stazioni sciistiche, si potrebbe optare per gli spostamenti tra regioni per permettere il ricongiugimento tra genitori e figli, coniugi e partner conviventi anche se non domiciliati e residenti. Se la curva epidemiologica sarà bassa sarà inoltre possibile raggiungere, con il nuovo Dpcm, le seconde case -   se in un comune diverso da quello di residenza - proprio per trascorrere le feste.