Notizie su mercato immobiliare ed economia

Come funziona il nuovo isee e cosa cambia a partire dal 1º Gennaio 2015

Gtres
Gtres
Autore: Alfredo Ranavolo (collaboratore di idealista news)

I “furbetti” dell'isee hanno i giorni contati. O almeno questo è l'auspicio del governo nel rimodulare, dal primo gennaio 2015, l'indicatore della situazione economica equivalente. Si tratta del parametro che consente, a nuclei familiari in difficoltà economica, di accedere a prestazioni sociali e sociosanitarie erogate da organismi pubblici come social card, riduzione delle rette d’asilo nido o abbattimento delle tasse universitarie

Cos´È l'isee

Nato nel 1998, l'isee si ricavava fino a quest'anno con la formula abbastanza semplice “reddito più 20% del patrimonio, diviso la scala di equivalenza”, vale a dire un parametro che tiene conto dei membri del nucleo familiare. Nella nuova versione, il reddito sarà più complesso da calcolare, includendo, assieme a quello computato ai fini irpef, quelli tassati con regimi sostitutivi (come, ad esempio, la cedolare secca sugli affitti). Non solo, vi rientreranno anche quelli esenti e i redditi figurativi degli immobili non locati e delle attività mobiliari

Nuovo isee come si calcola

Il trattamento delle varie tipologie di reddito è differente, con un intento di raggiungere una maggiore equità di trattamento rispetto al regime attuale. Da quello da lavoro dipendente si sottrae una quota pari al 20%, fino ad un massimo di 3.000 euro, per le pensioni e trattamenti assistenziali, previdenziali e indennitari si sottrae una analoga quota, ma il massimo è stabilito a 1.000 euro

Isee agevolazioni

Aumentata la deducibilità della spesa per affitti, da 5.165 a 7.000 euro all’anno. L'importo cresce ulteriormente di 500 euro per ogni figlio convivente successivo al secondo. Cambia anche il trattamento delle persone con disabilità o non autosufficienti. Da una considerazione indistinta si passa a una classificazione in tre classi: disabilità media, grave, e non autosufficienza. L'abbattimento del reddito varia in funzione della categoria di appartenenza

Autocertificazione dsu

L'accesso alle agevolazioni in base all'isee passerà comunque dall'autocertificazione, la dsu (dichiarazione sostitutiva unica), ma solo una parte dei dati necessari al calcolo si ricaverà da essa. Il resto verrà fornito direttamente dagli archivi di inps, agenzia delle entrate e altri enti. Il tutto per facilitare i controlli su attestazioni che non corrispondono al vero, viste le segnalazioni di abusi che hanno riempito le cronache degli ultimi anni

Isee conti correnti

Fra le pratiche elusive più comuni c'era quella di “barare” sul patrimonio, svuotando conti correnti al 31 dicembre per tornare a riempirli nel nuovo anno. Per combattere questa abitudine a far fede non sarà più la situazione in banca a fine anno, ma la giacenza media durante tutto lo stesso. I contribuenti non dovranno, però, arrovellarsi in complicati calcoli per esperti di tecnica bancaria: il dato potrà essere richiesto direttamente allo sportello.